Villa e Collezione Panza

Sul colle di Biumo a Varese, una villa del '700 ospita l'arte americana del '900

Share
Villa e Collezione Panza

tipologia

Bene aperto al pubblico

dove

Piazza Litta, 1 VARESE

contatti

0332 283960
faibiumo@fondoambiente.it

luogo accessibile

  • Panoramica
  • Visita
  • Eventi
  • Eventi Privati
  • Grazie a

Una villa settecentesca che spalanca le finestre su un magnifico giardino all’italiana e ospita una collezione di arte contemporanea americana tra le più conosciute al mondo, oltre a mostre di respiro internazionale.

Donata al FAI da Giuseppe e Giovanna Panza di Biumo, nel 1996

Villa Panza, nota in tutto il mondo come centro d’arte contemporanea, ha origini che risalgono al Settecento, quando il marchese Paolo Antonio Menafoglio trovò sulla sommità del colle di Biumo, a Varese, il luogo ideale per la sua casa di campagna. Ampliata grazie ai successivi interventi di Luigi Canonica a inizio Ottocento e Piero Portaluppi negli anni ‘30 del Novecento, la dimora assunse una nuova destinazione quando il conte Giuseppe Panza la identificò dagli anni ’50 come contesto ideale per la sua importante collezione d’arte del XX secolo. Oltre 150 opere di artisti americani, ispirate ai temi della luce e del colore, convivono in armonia con gli ambienti antichi, gli arredi rinascimentali e le preziose raccolte di arte africana e precolombiana. Un perfetto dialogo che rispecchia l’intuito e la sensibilità di Giuseppe Panza, che individuò nella luce limpida e quasi trascendente del luogo il principio guida delle sue scelte artistiche. Emblematica in tal senso l’ala dei rustici, che ospita ora una stupefacente galleria di opere d’arte ambientale site specific, quasi un tempio consacrato all’elemento luminoso.  Tra queste spiccano i lavori di Dan Flavin, di cui la collezione vanta la più grande concentrazione di opere perennemente esposte, Bob Wilson, Wim Wenders e James Turrel. La luce pervade anche il grande parco, che si apre su più livelli offrendo alla visita un momento di relax da accompagnare eventualmente con una sosta al ‘Luce’, il ristorante di alta cucina che a pranzo propone anche menù a prezzi accessibili. Sede di mostre dal respiro internazionale, Villa Panza è una vera esperienza sensoriale, un luogo che avvolge e nel quale tornare anche coi più piccoli che, qui trovano divertenti attività dedicate lungo tutto l’anno.

Leggi tutto
Loading

Da non perdere

Sala del biliardo, VILLA E COLLEZIONE PANZA, VARESE (VA )
La collezione permanente

Le oltre 150 straordinarie opere di arte contemporanea americana, raccolte a partire dagli anni ’50 dal grande collezionista Giuseppe Panza di Biumo che...

Leggi tutto
Wim Wenders, Ground Zero, VILLA E COLLEZIONE PANZA, VARESE (VA )
L' Ala dei Rustici

La stupefacente galleria ricavata negli ambienti delle ex scuderie e rimesse, con le installazioni site specific di Robert Irwin, James Turrell e Robert...

Leggi tutto
Giardino, VILLA E COLLEZIONE PANZA, VARESE (VA )
Il giardino

Il secolare parco all’Italiana arricchito da installazioni d’arte ambientale, una suggestiva vista sulla città di Varese e una vasta area verde su più...

Leggi tutto
Ristorante, VILLA E COLLEZIONE PANZA, VARESE (VA )
Il ristorante "Luce"

L’alta cucina dello chef Matteo Pisciotta che alla bellezza del contesto aggiunge il piacere del palato con proposte gastronomiche innovative e ricercate,...

Leggi tutto
Sacro Monte di Varese, VILLA E COLLEZIONE PANZA, VARESE (VA )
La mostra e i dintorni, in gruppo

Speciali pacchetti per gruppi, dedicati alla visita della mostra “Robert Wilson for Villa Panza. Tales” e alla scoperta delle bellezze artistiche del...

Leggi tutto
Questo luogo è uno dei Beni che il FAI ha restaurato con cura e aperto al pubblico, perché tutti possano scoprirlo e amarlo.

Per mantenerlo intatto e curarlo in modo adeguato, questo luogo - come tutti gli altri salvati dal FAI - necessita di un’attenta manutenzione sia ordinaria sia straordinaria e periodici interventi di restauro. Inoltre, i costi di gestione che permettono l’apertura al pubblico sono significativi. Per questo abbiamo bisogno di un aiuto concreto da parte di chi come noi vuole mantenere vivi per sempre luoghi unici e speciali.

Ultime News

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te