Iscriviti al FAI

VILLA MELLERIO SOMAGLIA UMBERTO DI SAVOIA GIANETTI ZENDALI

VEDANO AL LAMBRO, MONZA E DELLA BRIANZA

VILLA MELLERIO SOMAGLIA UMBERTO DI SAVOIA GIANETTI ZENDALI
Oltrepassato il cancello dell'oratorio San Luigi di Vedano ci si trova all'improvviso di fronte a una costruzione inattesa che pochi conoscono, anche tra i vedanesi. Inattesa non solo perché sconosciuta, ma soprattutto perché diversa, "classica", solitaria nel grande cortile; costruzione compatta e rigorosa nella sua semplicità geometrica: è una Villa che nel tempo è stata anche proprietà privata di Umberto I, dove il re “amava riposarsi in forma privata”. L'edificio a due piani presenta una struttura semplice, quasi un grande parallelepipedo scandito dalla regolarità di porte e finestre. A fianco e alle spalle sorgono alberi secolari, grandi magnolie e cedri, testimonianza di quanta ricchezza dovette circondare questa nobile residenza, risalente alla fine del settecento o ai primi dell'ottocento, passata poi di mano in mano fino al re Umberto I e giunta infine alla Parrocchia di Vedano che la acquistò nel 1948.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te