Iscriviti al FAI

VILLA MELLERIO SOMAGLIA UMBERTO DI SAVOIA GIANETTI ZENDALI

VEDANO AL LAMBRO, MONZA E DELLA BRIANZA

VILLA MELLERIO SOMAGLIA UMBERTO DI SAVOIA GIANETTI ZENDALI
Oltrepassato il cancello dell'oratorio San Luigi di Vedano ci si trova all'improvviso di fronte a una costruzione inattesa che pochi conoscono, anche tra i vedanesi. Inattesa non solo perché sconosciuta, ma soprattutto perché diversa, "classica", solitaria nel grande cortile; costruzione compatta e rigorosa nella sua semplicità geometrica: è una Villa che nel tempo è stata anche proprietà privata di Umberto I, dove il re “amava riposarsi in forma privata”. L'edificio a due piani presenta una struttura semplice, quasi un grande parallelepipedo scandito dalla regolarità di porte e finestre. A fianco e alle spalle sorgono alberi secolari, grandi magnolie e cedri, testimonianza di quanta ricchezza dovette circondare questa nobile residenza, risalente alla fine del settecento o ai primi dell'ottocento, passata poi di mano in mano fino al re Umberto I e giunta infine alla Parrocchia di Vedano che la acquistò nel 1948.
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2019
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te