Iscriviti al FAI
Il tuo 5x1000 al FAI
Il tuo 5x1000 al FAI
CODICE FISCALE: 80 10 20 30 154

Con il 5x1000 al FAI salvi l'arte e la natura italiane.

Prenditi cura in modo concreto della bellezza del nostro Paese. Basta una firma!

Accedi

Dai cantieri: lavori in corso a Punta Mesco

Condividi
Dai cantieri: lavori in corso a Punta Mesco
Cantieri

26 maggio 2015

Proseguono i lavori di restauro nell'area agricola di Punta Mesco e all'Abbazia di Cerrate; nel frattempo, vengono condotti a termine i lavori di manutenzione a Villa Della Porta Bozzolo e a Villa Necchi Campiglio.

Punta Mesco

Da qualche settimana un elicottero continua a sorvolare il promontorio di Punta Mesco, a Levanto (La Spezia), per trasportare tutto il necessario al cantiere per il restauro dell'edificio principale delle “Case Lovara”, reso possibile grazie al fondamentale contributo della Fondazione Zegna.

Sono, infatti, iniziati i primi lavori per il recupero di un paesaggio storico-agricolo tipico delle Cinque Terre, che permetterà la rinascita di Punta Mesco come fulcro di un territorio dalla straordinaria valenza panoramica, paesaggistica e agricola e dalle grandi potenzialità in termini economici e turistici, come annunciato lo scorso 15 aprile in occasione della conferenza stampa per l'avvio del cantiere.

Un primo intervento riguarda la realizzazione di un pozzo per l'estrazione dell'acqua dal sottosuolo, necessaria all'approvvigionamento idrico del cantiere e, in futuro, per il funzionamento dell'attività agrituristica. La pesante sonda perforatrice per la trivellazione del terreno è stata, quindi, smontata in pezzi così da poter essere trasportata al sito via aria, unica strada possibile. Ogni giorno la perforazione del terreno procede di 10 metri fino ad arrivare alla profondità di 70 metri dove sarà possibile attingere, mediante una pompa, alla falda d'acqua.

Contemporaneamente proseguono i lavori in superficie dove i mastri muratori con antica sapienza restaurano i lunghi muretti a secco così da ripristinare la tradizionale forma del terreno modellata a terrazzamenti per la coltivazione degli orti, degli ulivi e delle viti. Presto si potrà iniziare coi lavori per salvare dall'incuria e dall'abbandono l'antica casa contadina portando al suo interno le attività di produzione agricola, ristoro e ospitalità.

ALTRI CANTIERI

Abbazia di Santa Maria di Cerrate: primo lotto di restauro

Qui, nel cuore del Salento, il cantiere è nel pieno dell'operatività per il primo lotto di restauro finanziato tramite il contribuito europeo dei fondi POIn. L'intervento riguarda la Casa monastica e la Casa del massaro che ospiteranno i servizi di accoglienza per i visitatori, il primo, e uno spazio didattico – espositivo e una foresteria, il secondo: ad oggi sono terminati i principali lavori impiantistici, eseguiti sotto l'alta sorveglianza archeologica, e di consolidamento, che hanno permesso la creazione di una nuova loggia al primo piano della Casa monastica dove è attualmente in fase di sviluppo esecutivo un serramento vetrato di oltre 12 metri di lunghezza che regalerà una splendida vista della facciata romanica della chiesa. E' stato, inoltre, completato l'intervento che garantisce l'agibilità del primo piano della Casa del massaro. Inizia ora la progettazione esecutiva, la scelta delle finiture interne e le prove di restauro dei fronti esterni: tutti lavori che possono essere seguiti da vicino perché l'Abbazia rimane aperta al pubblico durante il cantiere.

Villa dei Vescovi: manutenzione ordinaria

Sono in corso i lavori di conservazione e manutenzione degli intonaci delle mura merlate della Corte di Villa dei Vescovi, molto esposti alle intemperie e all'umidità e quindi bisognose di continua cura. Le superfici sono state pulite dalla vegetazione infestante, dalle patine biologiche e dalle colature, ristuccate laddove si erano aperte delle fessurazioni e saranno infine coperte con una lieve velatura per dare uniformità cromatica. In contemporanea sono stati sistemati i vialetti in ghiaino della Corte, che necessitano di cure e integrazioni con nuovo materiale tre/quattro volte l'anno.

Villa Necchi: restyling Caffetteria

La Caffetteria della Villa cambia aspetto grazie a un intervento di restyling in vista dell'inaugurazione della nuova gestione. I lavori si sono conclusi nel mese di aprile e hanno previsto una manutenzione della copertura e dei serramenti, le tinteggiature interne ed esterne delle murature, la pulitura straordinaria delle pavimentazioni in pietra e in cotto e il riallestimento degli arredi interni.

Villa Necchi: ritorno del Bureau plat

Il Salone della Villa ospita nuovamente il Bureau plat Luigi XV, arredo di manifattura francese della metà del XVIII secolo, appena rientrato in Villa dopo un restauro necessario per il cattivo stato di conservazione a causa della lunga permanenza in un ambiente secco. L'intervento, a cura del laboratorio di ebanisteria di Open Care, ha previsto la micro aspirazione di polvere, un trattamento di disinfestazione anossica, l'adesione dell'impiallacciatura alla struttura e la pulitura. Infine, la pelle del piano, che si presentava consunta, lacerata e disidratata, è stata consolidata e integrata delle lacune con nuova pelle.

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te