Iscriviti al FAI
Gli Stati Generali del Paesaggio

Gli Stati Generali del Paesaggio

Condividi
Gli Stati Generali del Paesaggio
Attualità

25 ottobre 2017

Sono in corso presso Palazzo Altemps a Roma oggi, 25 ottobre, e domani gli Stati Generali del Paesaggio organizzati e voluti da Ilaria Borletti Buitoni, nella sua veste di Sottosegretario ai Beni Culturali e Presidente dell'Osservatorio Nazionale della Qualità del Paesaggio del MiBACT, di cui il FAI è membro attivo.

Gli Stati Generali sono stati aperti con la presentazione del Rapporto sullo stato delle politiche per il paesaggio, curato dall'Osservatorio Nazionale per la qualità del Paesaggio: un copioso lavoro che fotografa lo stato dell'arte delle politiche sul paesaggio.

Il Presidente del FAI Andrea Carandini è moderatore della Sessione Cultura del paesaggio: educazione, formazione e partecipazione, che vede il contributo di Giuseppe Cappochin, Presidente Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori; Marco Rossi Doria, docente esperto di politiche educative; Carlo Daldoss, assessore alla coesione territoriale, urbanistica della Provincia Autonoma di Trento; Donatella Bianchi, Presidente WWF Italia; Daniela Bosia, Presidente degli Osservatori piemontesi del paesaggio; Lionella Scazzosi, Politecnico di Milano; Francesco Scoppola, Direttore Generale Educazione e Ricerca MiBACT.

A partire dai risultati del Rapporto e grazie ai contributi dei relatori invitati alla discussione, si avvierà la scrittura della Carta del Paesaggio, quale risultato atteso degli Stati generali.

Gli Stati Generali sono trasmessi in streaming e presto daremo sul sito del FAI una sintesi sulle principali evidenze emerse.

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te