Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore 2020: la classifica di fine estate

I Luoghi del Cuore 2020: la classifica di fine estate

Condividi
I Luoghi del Cuore 2020: la classifica di fine estate
In primo piano

17 settembre 2020

I mesi estivi non hanno fermato la corsa dei Luoghi del Cuore: la X edizione del Censimento ha infatti raggiunto l’importante traguardo di 1 milione di voti dal 6 maggio a oggi.

Settimana dopo settimana, mese dopo mese, la decima edizione del censimento nazionale I Luoghi del Cuore, raggiunge la ragguardevole soglia di 1 milione di voti!

Ai 780.000 voti arrivati finora via web – a cui si erano già aggiunti a luglio 60.000 voti cartacei nell’aggiornamento del 23 luglio – sono stati inseriti in classifica altri 180.000 voti raccolti dai Comitati spontanei in tutta Italia, spesso in collaborazione con le Delegazioni e i Gruppi FAI, entro il primo settembre.

Un milione di voti dal 6 maggio al 17 settembre 2020 è un traguardo importante e un indicatore del successo di questa decima edizione: i voti sono circa il doppio del censimento 2018 nello stesso periodo.

La somma dei voti cartacei e digitali ha avuto l’effetto di ridefinire la classifica parziale nazionale e di registrare importanti novità anche nelle classifiche regionali. Per approfondire puoi leggere gli approfondimenti del Nord Italia, Centro e Sud.

Resta saldamente in testa alla classifica il Castello di Sammezzano a Reggello (FI), già vincitore del censimento 2016. Da pochi mesi è cambiata la sua complessa situazione proprietaria: è infatti uscita dal fallimento la Sammezzano Castle srl, di cui si attende di sapere le intenzioni sul futuro del castello. È seguito da un testa a testa tra la Ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza e il ponte sull’Acquedotto a Gravina in Puglia (BA). Cambia inoltre la classifica speciale dei Luoghi storici della salute, che vede balzare in testa i Giardini dell’ospedale militare di Taranto, mentre la Cuneo-Ventimiglia-Nizza continua a guidare la sezione dedicata all’Italia sopra i 600 metri.

Tra le novità segnaliamo l’ingresso in una buona posizione, per la prima volta nella storia del censimento, di un luogo molisano. Si tratta del Museo dei Misteri di Campobasso, che raccoglie i pezzi delle “macchine”, oltre a fotografie, documenti e video della Festa del Corpus Domini, che da oltre 250 anni caratterizza la vita religiosa della città.

Molti altri luoghi si sono aggiudicati durante i mesi estivi testimonial del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport che si sono spesi in loro favore: l’attore Michele Riondino per la Circummarpiccolo a Taranto, lo chef Davide Oldani per la chiesa di San Pietro all’Olmo di Cornaredo (MI), il musicista Daniele Di Gregorio per il borgo di Montefabbri (PU), il mago Forest per la Cona del Gagini nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Nicosia (EN), il cantante Lorenzo Baglioni per il borgo di Greve in Chianti (FI), la campionessa olimpica di windsurf Alessandra Sensini per il Forte San Rocco a Marina di Grosseto.

Il censimento prosegue fino al 15 dicembre: c’è ancora tempo per raccogliere voti e modificare le posizioni delle classifiche parziali.

Continua a votare e fai votare i tuoi amici e i tuoi cari: basta poco per cambiare il destino dei luoghi che ami!

Ecco la classifica di fine estate:

Classifica 2020

Il censimento è aperto! Vota (e fai votare) i tuoi Luoghi del Cuore: hai tempo fino al 15 dicembre 2020. La classifica definitiva verrà pubblicata a febbraio 2021.


I voti vengono registrati in tempo reale dal sistema ma l’aggiornamento in classifica richiede circa 60 minuti.
Per le classifiche locali cerca una località e seleziona nei suggerimenti un comune, provincia o regione. Potrai anche filtrare per tipologia di luogo
Hai tempo fino al 15 dicembre per votare i tuoi luoghi del cuore

Non aspettare, il tuo voto può cambiare il destino dei luoghi che ami!

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te