ISCRIVITI AL FAI
Accedi
Ricordati di salvare l'Italia: al via la campagna di raccolta fondi 2018

Ricordati di salvare l'Italia: al via la campagna di raccolta fondi 2018

Condividi
Ricordati di salvare l'Italia: al via la campagna di raccolta fondi 2018
Campagne

02 ottobre 2018

Tutto il mese di ottobre per proteggere e mantenere l'Italia più bella, insieme al FAI. #TUCHEPUOIFAI

Fino al 31 ottobre sconto speciale di 10 euro per chi si iscrive online. Mentre sabato 13 e domenica 14 ottobre appuntamento con le Giornate FAI d'Autunno: 150 itinerari e 660 aperture in tutta Italia con i Gruppi FAI Giovani .

"Salvare è Mantenere" - L'importanza della manutenzione

La vastità e la sostanziale fragilità di un patrimonio che invecchia sommate a incuria, negligenza, inconsapevolezza, perdita di antichi saperi, indolenza mettono sempre più a rischio i nostri beni artistici e paesaggistici, insieme alla nostra storia, alla nostra identità e alla nostra sicurezza.

Per arginare questo pericolo, dobbiamo imparare a proteggere le nostre bellezze non solo attraverso grandi restauri, ma prendendocene cura ogni giorno con attività di manutenzione ordinaria e programmata che, in molti casi, permettono di rallentare il degrado, prevenire i danni e ridurre i rischi derivanti dall'ambiente, consentendo anche un rilevante risparmio economico sul lungo periodo.

Conoscere la storia e le caratteristiche dei luoghi e degli edifici, essere consapevoli dell'interazione con l'ambiente e degli effetti negativi di una mancata manutenzione, osservare i mutamenti e i segnali che provengono dal paesaggio e dai manufatti, pianificare interventi piccoli e frequenti secondo un ordine di priorità e in base alle risorse disponibili: è con queste attenzioni costanti e di buon senso che il FAI - Fondo Ambiente Italiano si prende cura da 43 anni della conservazione e della valorizzazione di 61 luoghi speciali in tutta Italia. Al di là dei grandi restauri su cui inevitabilmente e giustamente si accendono i riflettori, nei quasi 70.000 mq di edifici storici tutelati e negli oltre 6.700.000 mq di paesaggio protetti dalla Fondazione fervono in un operoso silenzio quotidiano - lo stesso di tanti volonterosi cittadini - numerose attività di manutenzione, che costano oltre 100.000 euro al mese: il controllo delle coperture e dei canali di gronda, la pulizia degli alvei dei torrenti, la sistemazione dei muretti a secco, la manutenzione di porte e finestre, la verifica del corretto funzionamento degli impianti, il monitoraggio delle condizioni ambientali, la ceratura dei pavimenti in legno, i trattamenti antitarlo, l'applicazione di tende e schermature anti UV per la protezione dalla luce naturale, l'areazione dei locali per evitare i dannosi ristagni di umidità...

Un grande investimento di risorse economiche e umane, che non fa notizia ma produce uno straordinario risultato per la collettività: 30 beni regolarmente aperti al pubblico, per le generazioni presenti e future.

Scopri come ci prendiamo cura ogni giorno dei Beni FAI

La campagna "Ricordati di salvare l'Italia"

Per poter portare avanti il suo impegno quotidiano serve l'aiuto di tutti ed è per questo che a ottobre torna "Ricordati di salvare l'Italia", la campagna nazionale di raccolta fondi con cui il FAI invita sempre più persone che hanno a cuore il patrimonio culturale italiano a partecipare alla sua missione: fino al 31 ottobre sarà possibile iscriversi online alla quota speciale di 29 euro anziché 39.

Iscriversi al FAI vale un patrimonio. È un atto concreto per dimostrare il proprio amore per l'arte, la storia e la natura del nostro Paese e per diventare "custodi" e al tempo stesso promotori delle nostre bellezze. È un modo per esercitare il proprio ruolo civile di cittadini, contribuendo alla cura e alla valorizzazione di beni culturali e paesaggistici speciali, che potranno così essere tramandati alle future generazioni. Ma permette anche di godere subito dei tanti vantaggi offerti agli iscritti: in tutta Italia presentando la propria tessera FAI è possibile entrare gratuitamente nei beni della Fondazione e usufruire di più di 1500 sconti e convenzioni con musei, teatri, giardini, dimore storiche.

La grande famiglia della Fondazione è oggi composta da oltre 170.000 iscritti, che condividono valori, obiettivi e la stessa idea di futuro: un'Italia vitale, consapevole della propria ricchezza e impegnata per proteggere e dare valore ai luoghi che raccontano la nostra identità. Il FAI lo fa da oltre 40 anni: ha raccolto e investito in restauri e manutenzione oltre 93 milioni di euro; ha aperto al pubblico, dopo averli recuperati, 30 beni; ne sta restaurando 10 oltre a tutelarne altri 21; ha segnalato quasi 38 mila luoghi a rischio a Comuni e Soprintendenze competenti nelle 8 edizioni del censimento "I Luoghi del Cuore"; ogni anno coinvolge oltre 290.000 studenti in progetti educativi in difesa di arte e natura e, solo nel 2017, 860.000 persone hanno visitato i suoi Beni.

Ma il lavoro continua e tante nuove sfide ci attendono: #TUCHEPUOIFAI!

Sostieni la campagna. Hai 3 modi per farlo

Giornate FAI a Roma - Palazzo della Marina
Iscriviti al FAI
Fino al 31 ottobre puoi iscriverti online con uno sconto di 10€ su tutte le quote
Volontarie FAI a Roma
Dona con un SMS
Dal 3 al 21 ottobre dona da 2 a 5€ con un SMS al 45592
Panorama a Villa dei Vescovi, Luvigliano di Torreglia, Padova
Aderisci alle iniziative delle aziende partner
Puoi partecipare alle iniziative promosse dalle aziende partner della campagna: Iper, Unes, Oleificio Zucchi, Kidult.

E se l'Italia che ami non esistesse più? Riscoprila e salvala insieme ai Giovani del FAI

Le Giornate FAI d'Autunno

Sabato 13 e domenica 14 ottobre il FAI offrirà al Paese una grande giornata di scoperta delle sue bellezze: l'occasione saranno le Giornate FAI d'Autunno, l'evento a cura dei suoi giovani volontari per scoprire 660 luoghi poco conosciuti e inaccessibili da nord a sud della Penisola. Un weekend in cui soffermare lo sguardo sul ricco patrimonio diffuso italiano, grazie ai 150 itinerari tematici e alle aperture speciali proposti dai Gruppi FAI Giovani in 250 città, che permetteranno di ammirare palazzi, castelli, aree archeologiche, musei, terme e persino fari, treni e interi quartieri. Tra gli itinerari e le aperture proposte :

  • a Roma si potranno visitare il Palazzo dell'Aeronautica, il Treno Presidenziale e il Bunker della Stazione Termini - la cabina di comando sotterranea costruita nel 1936 dove i ferrovieri dovevano rifugiarsi in caso di bombardamenti - grazie a un itinerario alla scoperta nella modernità del Novecento;
  • tra le aperture proposte a Milano Palazzo Edison, progettato nel 1892 dall'architetto Enrico Combi, Palazzo Marino, dal 1861 sede dell'amministrazione comunale, e la Torre della Fondazione Prada che ospita spazi espositivi e servizi per il pubblico e dalla cui terrazza panoramica si gode una splendida vista;
  • a Napoli l'itinerario esplorerà alcuni luoghi poco conosciuti a valle della collina di Capodimonte, svelando spazi verdi e lussureggianti in armonia con ville e palazzi storici: tra questi il Real Orto Botanico e il Giardino di Babuk, un angolo incantato e misterioso della città, che custodisce un profondo ipogeo;
  • a Venezia tra i beni visitabili Casa Masieri, per la cui progettazione fu incaricato inizialmente Frank Lloyd Wright - il cui progetto nel 1955 venne ufficialmente respinto dalla commissione edilizia della Municipalità di Venezia - e poi, anni più tardi, l'architetto veneziano Carlo Scarpa;
  • a Torino verrà proposto un percorso lungo le acque del fiume Po, dai Murazzi, gli imponenti argini costruiti a partire dalla seconda metà XIX secolo per preservare la città dalle piene del fiume, alle più antiche società canottieri di Torino, normalmente riservate ai soci;
  • e ancora a Bari apertura straordinaria, prima dell'inaugurazione ufficiale, del Teatro Margherita, l'unico in Europa a sorgere su una struttura di palafitte, collegata alla terraferma da un pontile, e in restauro dal 2002.

Durante le Giornate FAI d'Autunno all'accesso di ogni bene sarà richiesto un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro, a sostegno dell'attività della Fondazione. Per gli iscritti FAI e per chi si iscriverà per la prima volta durante l'evento - a questi ultimi sarà destinata la quota agevolata di 29 euro anziché 39 - saranno dedicate visite esclusive, accessi prioritari ed eventi speciali.

Partecipa alle Giornate FAI d'Autunno

Sabato 13 e domenica 14 ottobre in tn 250 città di tutta Italia

Grazie A...

La campagna "Ricordati di salvare l'Italia" è resa possibile anche grazie alle preziose collaborazioni strette con importanti aziende che sosterranno il progetto in qualità di partner, coinvolgendo la propria rete locale e proponendo ai clienti differenti iniziative di raccolta fondi su tutto il territorio nazionale. Si potrà infatti aiutare il FAI donando in tutti gli ipermercati Iper, La grande I, in tutti i supermercati Unes, nei punti vendita Il Viaggiator Goloso, scegliendo gli oli extra vergine Zucchi oppure il bracciale Kidult della linea 'Charity' dedicato al FAI.

Grazie al generoso sostegno di RaiNews 24, Mediaset, Mediafriends Onlus, Publitalia '80, La7, GEDI Gruppo Editoriale e di tutti gli altri editori che ci hanno offerto spazi gratuiti di comunicazione.

L'edizione 2018 di Giornata FAI d'Autunno è possibile grazie al prezioso contributo di Rekeep, sponsor dell'evento, per la prima volta a fianco del FAI. Rekeep è il principale operatore italiano e uno dei principali player a livello europeo nell'erogazione e nella gestione di servizi integrati rivolti agli immobili, al territorio e a supporto dell'attività sanitaria.

L'evento si svolge in collaborazione con la Commissione europea, nell'ambito delle attività dedicate all'anno europeo del patrimonio culturale 2018. Alcuni dei luoghi aperti sabato 13 e domenica 14 ottobre sono stati, infatti, recuperati e valorizzati grazie a finanziamenti europei.

Con il Patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali e di Responsabilità Sociale Rai.

Grazie a Regioni, Province, Comuni, Soprintendenze, Università, Enti Religiosi, Istituzioni Pubbliche e Private, ai privati cittadini e a tutte le aziende che hanno voluto appoggiare la Fondazione, oltre ai volontari, alle Delegazioni, ai Gruppi FAI e ai Gruppi FAI Giovani per l'organizzazione delle Giornate FAI d'Autunno e grazie a Ferrarelle, acqua ufficiale del FAI, che ha donato il suo prodotto per l'iniziativa.

Un grazie speciale ai molti testimoni, ai conduttori televisivi e radiofonici, ai giornalisti e a tutte le persone che sosterranno la campagna.

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te