REGALA LA TESSERA FAI
Natale a Villa Bozzolo | Ph. Maria Pia Giarré © FAI
A Natale Regala l'Iscrizione al FAI
Regala un'emozione che dura tutto l'anno

Con la tessera FAI doni un anno di tempo libero di qualità nel segno della bellezza del nostro Paese, da proteggere e da scoprire.

Torre e Casa Campatelli, un nuovo bene FAI

Condividi
Torre e Casa Campatelli, un nuovo bene FAI
Attualità

13 aprile 2016

Il bene del FAI è stato inaugurato oggi a San Gimignano, borgo dichiarato dall'UNESCO “Patrimonio Mondiale dell'Umanità”: Torre e Casa Campatelli racconterà la storia di questo luogo simbolo della Toscana e della famiglia Campatelli attraverso un coinvolgente percorso multimediale.

Torre e Casa Campatelli, nuovo bene del FAI, è stata inaugurata oggi a San Gimignano, borgo dichiarato dall'UNESCO “Patrimonio Mondiale dell'Umanità”.Il nuovo bene racconterà la storia di questo luogo simbolo della Toscana e della famiglia Campatelli attraverso un coinvolgente percorso multimediale.Il palazzo settecentesco, lasciato in eredità al FAI da Lydia Campatelli nel 2005, ingloba una delle quattordici torri medievali che caratterizzano il profilo di San Gimignano e che l'hanno resa famosa in tutto il mondo.

Lydia Campatelli aveva due sogni: fare innamorare i turisti di questo borgo e tramandare la storia della sua famiglia. Il FAI li ha realizzati entrambi, affidando a Torre e Casa Campatelli il ruolo di un vero e proprio narratore che invita i visitatori a soffermarsi tra le strade e le piazze di San Gimignano per conoscerla in maniera più approfondita e che descrive le abitudini di una tipica famiglia borghese vissuta qui tra Otto e Novecento. Torre e Casa Campatelli grazie all'intervento del FAI diventa l'unica casa privata di San Gimignano regolarmente aperta al pubblico.

Il restauro

Il FAI per il restauro, la valorizzazione e l'apertura al pubblico di Torre e Casa Campatelli ha raccolto e investito 2.000.000 di euro. I lavori sono iniziati nel 2011 con una fase di analisi svolta in collaborazione con l'Università di Siena. Nel 2012 è stato completato il primo lotto di interventi sulla torre, mentre da settembre 2014 ad agosto 2015 si è svolto il secondo lotto di lavori. In questa fase si è provveduto al restauro delle facciate e dei tetti del palazzo, al consolidamento strutturale dello scalone in pietra e dei solai in legno e all'adeguamento funzionale del piano nobile, oltre a interventi di natura tecnica. L'ultima fase iniziata alla fine del 2015 e conclusa con l'apertura al pubblico, ha visto la realizzazione dei servizi di accoglienza, delle soffitte e la finalizzazione del progetto di allestimento e valorizzazione.

Il percorso di visita

A Torre e Casa Campatelli il visitatore viene accolto non come un semplice turista ma come il protagonista di una nuova esperienza. La visita si apre con un percorso multimediale coinvolgente che offre gli strumenti per conoscere e apprezzare San Gimignano e la sua storia, il paesaggio che la circonda, e anche le vicende del palazzo e della famiglia Campatelli. In seguito, al piano nobile, il visitatore è libero di muoversi, di entrare nell'intimità delle persone che qui hanno vissuto, soffermandosi su arredi, pitture, ricordi, fotografie e lettere, senza barriere tra sè e gli oggetti.

Con l'apertura di Torre e Casa Campatelli il FAI non si propone solo la valorizzazione di un bene ma anche di dare nuova qualità alla proposta turistica, aggiornandola e adeguandola alle necessità del pubblico di oggi. L'obiettivo finale è quello di favorire un turismo consapevole, che possa essere alternativo al turismo “mordi e fuggi” delle nostre città d'arte, come San Gimignano che ogni anno accoglie oltre 3.500.000 visitatori che sostano tra le sue mura soltanto qualche ora.

La visita di Torre e Casa Campatelli è dunque un vario e articolato viaggio nel passato lungo mille anni, pensato per rispondere alle diverse esigenze e inclinazioni del pubblico. Un'esperienza che alterna contenuti informativi e didattici a momenti emotivamente coinvolgenti, servendosi di sofisticate tecnologie e di supporti tradizionali, e che offre apprendimento e divertimento a diversi livelli, per fornire strumenti utili a capire e meglio apprezzare la visita di San Gimignano e appassionarsi alla sua storia, all'arte e al paesaggio.

Grazie a….

L'elemento più visibile del bene, la torre, è stata intitolata «Torre Fiamma» in memoria della Marchesa Fiamma di San Giuliano Ferragamo, prima Presidente regionale FAI Toscana che si impegnò in prima persona a difesa del patrimonio storico artistico locale e a cui va il merito di aver sostenuto la crescita della Fondazione nella regione.

Il restauro e la valorizzazione di Torre e Casa Campatelli sono stati realizzati dal FAI grazie al generoso contributo di istituzioni, enti pubblici e privati, aziende e cittadini

Il FAI ringrazia per il fondamentale contributo Arcus, Friends of FAI (Luciano e Giancarla Berti, Carla Comelli e Marco Pecori, Liliana Moscheri, Peter e Merle Mullin, Steven e Harriet Nichols, Miles e Nancy Rubin, Rossana Sacchi Zei, Jan Shrem e Maria Manetti Shrem, Jay e Deanie Stein), in memoria di Luigi Moscheri. Grazie per il generoso sostegno a Fondazione Ludovico degli Uberti, Deutsche Post Foundation, Salvatore Ferragamo in memoria di Fiamma di San Giuliano Ferragamo, Roquebrune Si ringrazia per la concreta partecipazione Bosch Italia, Giovanni Cataldi in memoria dei genitori Francesco e Maria, Edmea Guerrieri Cirio, Gabriella Tassinari, Alessandro Favaretto Rubelli. Per l'attività professionale donata, un ringraziamento a Carlo Sisi, Filippo Perego di Cremnago, Duccio Balestracci.

Il FAI ringrazia inoltre le sue Delegazioni e tutti gli Iscritti FAI che hanno risposto con generosità alle richieste di contributi da destinare a Torre e Casa Campatelli. Grazie infine a quanti hanno già contribuito al progetto e a quanti vorranno parteciparvi in futuro.

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te