ISCRIVITI AL FAI
Accedi
Un angolo della storia di Milano restituito alla comunità

Un angolo della storia di Milano restituito alla comunità

Condividi
Un angolo della storia di Milano restituito alla comunità
Attualità

19 ottobre 2018

Questo venerdì, 26 ottobre, “I Luoghi del Cuore” segneranno un importante passo sulla strada dell'educazione, del dialogo e dell’integrazione con l’inaugurazione a Milano dell’edificio didattico Sala delle Scoperte “Bruno Munari” all’interno del Parco Trotter. Situato in uno dei quartieri più complessi della città lombarda, tra le vie Padova e Giacosa, il parco ha partecipato a tutte le edizione del censimento FAI dei luoghi italiani da non dimenticare, fin dal 2003, raccogliendo i voti e il sostegno di migliaia di persone, che hanno riconosciuto a questo luogo un profondo valore sociale e di aggregazione, con una memoria da tutelare e tramandare.

“Un angolo di Kyoto a Milano”, lo definì il grande designer e artista milanese Bruno Munari, un parco tra i più noti di Milano, questo luogo vanta una vocazione educativa che risale agli anni ’20 del ‘900. Con i 120.000 metri quadrati di parco e l’elevata interculturalità che caratterizza il quartiere e il polo scolastico, con alunni di oltre 20 diverse nazionalità dalla scuola materna alle medie, questo Luogo del Cuore rappresenta innanzitutto un fondamentale presidio civile e un sito dove sperimentare e sviluppare progetti sul dialogo e il rispetto delle differenti identità culturali.

L'intervento realizzato dal FAI

L’intervento “I Luoghi del Cuore”, sostenuto da un co-finanziamento dell’Istituto comprensivo Giacosa, ha contribuito a restituire l’edificio della Stanza delle Scoperte alla funzione originaria di spazio didattico laboratoriale-sperimentale, come originariamente ideato da Bruno Munari: al suo interno sono ora ospitate due biblioteche per i bambini, l’aula di informatica, il polo start che gestisce gli arrivi dei bambini stranieri e la sede dell’associazione “Amici del parco Trotter”.

Il programma dell’evento di venerdì, aperto alla cittadinanza, prevede alle ore 17.00 l’inaugurazione ufficiale, alla presenza del Sindaco di Milano Giuseppe Sala, dell’Assessore all’educazione Laura Galimberti, di rappresentanti FAI e di Intesa Sanpaolo. A partire dalle ore 18.00, presso lo spazio ex Chiesetta del parco Trotter, è previsto l’incontro dedicato alla figura di Bruno Munari con l’intervento di alcuni relatori.

Un parco dalla storica vocazione didattica

Negli anni ’20 del ‘900 venne creata all’interno del Parco Trotter la scuola speciale “Casa del sole”, destinata ai bambini gracili e tubercolotici, seguendo avanzate teorie pedagogiche, che prevedevano di alternare l’attività in aula con quella all’aperto.

La Regia Scuola Speciale – tra le più grandi in Europa – ospitava 1.400 alunni, 160 dei quali residenti nel convitto “Casa del Sole”. Le aule – allora come oggi – si trovano in singoli padiglioni che si affacciano sul parco, nel quale erano stati realizzati una grande piscina in muratura – da decenni in rovina – una chiesetta, oggi recuperata e destinata a sede di eventi, due palestre, un teatro, un cinema e una fattoria, quest’ultima ancora utilizzata dalla scuola grazie al recupero operato da un gruppo di genitori.

Negli anni Settanta la scuola speciale è diventata scuola di quartiere e il suo parco ha iniziato a essere aperto al pubblico fuori dagli orari scolastici. Il mancato utilizzo di una serie di strutture ne ha causato il progressivo degrado e nel 1991 il Comune ha commissionato al Politecnico di Milano uno studio per la riqualificazione dell’area. Il progetto, approvato nei primi anni 2000, ha previsto una risistemazione dei padiglioni e una riqualificazione del parco

Vota i tuoi luoghi del cuore
Partecipa al censimento "I Luoghi del Cuore" e cambia il destino dei luoghi che ami. Hai tempo fino al 30 novembre!
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te