Iscriviti al FAI
Bosco di San Francesco | Foto di Paolo Barcucci | Foto © Archivio FAI

Come fare una donazione in memoria in un Bene FAI

Condividi
Donazioni in memoria
AMO l'idea di ricordare per sempre i miei genitori con qualcosa che loro avrebbero ammirato. Per questo HO ADOTTATO la Biblioteca di Villa Necchi Campiglio.

Gabriella T. racconta la sua scelta di sostenere il FAI tramite una donazione in memoria.

Che cosa sono le donazioni in memoria?

Ricordare le persone che amiamo, che abbiamo amato. Unire il loro nome per sempre a un luogo, a una passione che con loro abbiamo condiviso. Ecco cosa significa donare "in memoria".

Puoi scegliere di legare la tua donazione a un a stanza in un bene FAI, a un oggetto d'arte, a un giardino oppure legarla a un progetto di restauro. Una targa ricorderà il tuo gesto di generosità e l'affetto per la persona a cui vorrai dedicarlo. E, non dimenticare, la normativa italiana prevede per questi gesti generosi diverse agevolazioni fiscali.

Per ricordare per sempre una persona cara.

Donazione dei figli di Milly bortolotti rinaldini in memoria della loro mamma
Treccine bionde, Villa Necchi Campiglio
Busto in terracotta dello scultore Timo Bortolotti
Agevolazioni fiscali

Gli atti di donazione e successione effettuati a favore del FAI non sono soggetti ad alcuna imposta (art.3 D.Lgs.346/1990 modificato dalla L.383/2001). Le agevolazioni fiscali per i contributi in denaro sono previste nel Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR – DPR 22 dicembre 1986, n. 917, modificato dal D.Lgs.344/2003) e nel Decreto Legge 14.3.05 n.35, convertito in legge n. 80 il 14.05.05.

Hai dubbi, domande o vuoi ricevere il nostro materiale informativo?

Compila la tua richiesta

0

Facendo clic su INVIA dichiaro di accettare l'informativa sulla privacy

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te