Iscriviti al FAI
Il tuo 5x1000 al FAI
Il tuo 5x1000 al FAI
CODICE FISCALE: 80 10 20 30 154

Con il 5x1000 al FAI salvi l'arte e la natura italiane.

Prenditi cura in modo concreto della bellezza del nostro Paese. Basta una firma!

Accedi
Abbazia di S.Maria di Cerrate | Ph. Filippo Poli | © Archivio FAI

Una donazione al FAI

Un gesto d’amore per l’arte, per il paesaggio, per l’Italia

Condividi
Fai una donazione
Una donazione al FAI è un regalo per noi stessi, per chi verrà dopo di noi, per tutta l'Italia.
Un atto concreto per costruire un’Italia migliore
È nel paesaggio, nella storia, nell’arte che da secoli l’Italia custodisce le radici della nostra identità. Puoi scegliere di destinare il tuo dono al restauro, alla manutenzione di un bene, alla sistemazione di un’area verde… Oppure puoi scegliere di fare una donazione libera e penseremo noi a destinare il tuo contributo laddove ce n’è più bisogno.

Insieme rendiamo l'Italia più bella: sono 100 i milioni che il FAI dal 1975 ha raccolto e investito in restauri al servizio della collettività.

I numeri del FAI, dal 1975 ad oggi

L'Abbazia di S. Maria di Cerrate, Squinzano - Casalabate, (LE)
I Beni

61 luoghi salvati; 34 Beni regolarmente aperti; 17 Beni tutelati; 10 Beni in restauro; 69.900 mq di edifici storici tutelati; oltre 120 milioni di euro raccolti e investiti in restauri al servizio della collettività.

Un volontario alla Giornata FAI d'Autunno 2017
Le persone

oltre 8.850.000 di visitatori nei nostri beni; 170.000 iscritti; 229 impiegati full time; 120 Delegazioni; 88 Gruppi FAI; 86 Gruppi FAI Giovani in 20 regioni italiane; 5 gruppi esteri; oltre 7.500 volontari.

La Torre di Montalto sulla Baia di Ieranto, Massa Lubrense (NA)
Il paesaggio protetto

340.000 mq di terreni agricoli produttivi; 2.670.000 mq di boschi; 1.250.000 mq di pascoli di montagna; 465.000 mq di giardini e parchi storici; oltre 2.500 esemplari arborei di pregio; 4.000 ulivi in tutta Italia.

Un dettaglio della biblioteca di Guido Monzino a Villa del Balbianello, Tramezzina (CO)
Arredi e collezioni

32.000 libri antichi; 22.000 oggetti d’arte catalogati e protetti.

Apprendisti Ciceroni alla Giornata FAI d'Autunno
Scuola ed educazione

2.300.000 di studenti coinvolti; più di 500.000 studenti iscritti al FAI con la loro classe.

Ciao
Corsi e pubblicazioni

18 anni di corsi di storia dell’arte organizzati per 11 edizioni; 600 lezioni; quasi 10.500 partecipanti; più di 2.600 studenti;500 relatori coinvolti;100 pubblicazioni curate dal FAI; 50 tesi di laurea sui Beni FAI

Le Giornate FAI di Primavera a Roma nel 2016
Giornate FAI di Primavera

26 edizioni; 10.000.000 di visitatori complessivi; più di 12.000 luoghi aperti al pubblico e valorizzati; oltre 5.100 città coinvolte; 130.000 volontari partecipanti.

L'ottavo censimento "I Luoghi del Cuore"
I Luoghi del Cuore

Più di 38.000 Luoghi del Cuore votati in otto edizioni del Censimento; oltre 5.000.000 di voti raccolti; 1.573.032 voti e oltre 6.000 Comuni coinvolti all’ottava edizione del Censimento I Luoghi del Cuore (2016); 92 Luoghi del Cuore in 17 regioni italiane a favore dei quali il FAI ha promosso un intervento.

Volontaria alla Baia di Ieranto, Massa Lubrense (NA)
Tutela ambientale

148 casi ambientali segnalati nell’ambito del programma “SOS Emergenza Paesaggio”; 45 casi ambientali risolti; 75 luoghi rappresentativi dell’identità collettiva a rischio, su cui le Delegazioni FAI si attivano per la loro tutela attraverso il progetto “Puntiamo i riflettori”.

Negozio Olivetti, Piazza San Marco, Venezia
Partner e collaborazioni

Più di 500 aziende sostenitrici ogni anno; oltre 300 aziende iscritte al programma Corporate Golden Donor; collaborazioni con centinaia di istituzioni, dal Ministero alle Regioni, dai Comuni alle Associazioni locali.

Le testimonianze dei nostri donatori
Beniamino è un generoso donatore del FAI dal 1997 e ha adottato quattro stanze al Castello di Masino

Da molti anni sono un donatore fedele del FAI. Un impegno che mi sono assunto, felice di avere la possibilità attraverso la Fondazione di fare un gesto concreto in difesa del patrimonio artistico e culturale del nostro Paese. Una risorsa essenziale per l'Italia troppo spesso trascurata e sottovalutata. Per questo ho scelto di sostenere numerosi progetti del FAI, tra cui per l'esempio l'adozione di 4 stanze del Castello di Masino impegnandomi così in prima persona perché la loro ricchezza non andasse perduta insieme alle storie che vi sono conservate. A chi mi chiede se non ritengo che spetterebbe allo Stato assumersi questo impegno, rispondo che ognuno di noi deve fare la propria parte ed io ogni anno sono sempre più felice di impegnarmi in prima persona insieme al FAI. Vivo infatti la mia donazione come un investimento volto a proteggere qualcosa che mi appartiene e che parla anche di me.

Giovanni ha sostenuto numerosi restauri del FAI. Donatore dal 1994

Ho adottato un affresco perché l'arte è la sola cosa che rimane all'uomo quando ha dimenticato tutto.

Renato e Valeria hanno adottato la stanza Dan Flavin "Luce Rossa e Verde" a Villa e Collezione Panza nel 2000

Villa Panza è stata aperta al pubblico, dopo impegnativi lavori, per consegnare alla collettività un patrimonio straordinario. Mi è sembrato meraviglioso poter partecipare a questo miracolo adottando, insieme a Renato, mio marito, una delle "stanze di luce" di Dan Flavin da intitolare a mio padre Giulio.

Diventa mecenate della bellezza con l'Art Bonus. Scopri come recuperare il 65% della tua generosità

Oggi c’è un modo nuovo per sostenere i beni culturali aperti al pubblico: ART BONUS, un’agevolazione fiscale che permette di recuperare il 65% delle erogazioni liberali effettuate a favore del patrimonio culturale.

Sempre a tua disposizione

Contattaci

02.467615259

Stampa la tessera

tessera.fondoambiente.it
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te