ISCRIVITI AL FAI A -10€
Scopri e proteggi l’Italia più bella
Scopri e proteggi l’Italia più bella
PER SEMPRE E PER TUTTI

Fino al 31 ottobre Ricordati di Salvare l’Italia: sostieni la campagna di raccolta fondi del FAI.

A sinistra la Sala Spalletti a Villa e Collezione Panza, Varese. A destra scultura di Alberto Giacometti al LAC di Lugano.

Due collezioni, due territori

Condividi
Villa e Collezione Panza - LAC
Villa Panza a Varese e LAC –Lugano Arte Cultura a Lugano: alla scoperta di due collezioni d’arte contemporanea e dei loro contesti

Dalle colline di Varese alla città lacustre di Lugano si attraversano territori emozionanti viaggiando ai piedi di verdi montagne, seguendo la cornice dei laghi pre-alpini, perdendosi in grandi tratti di natura incontaminata. Un paesaggio unico, a volte aspro, che fa da sfondo a numerosi edifici storici, ville signorili ed esclusivi musei che arricchiscono la zona.

L’ itinerario che proponiamo ti accompagna alla scoperta di questi luoghi invitandoti a riflettere sulla relazione armoniosa tra essi e l’ambiente in cui sono inseriti: i beni, i monumenti, i musei sono infatti dei fulcri intorno ai quali si irradiano gli elementi del sistema territorio, dando vita a un confronto virtuoso e di reciproco vantaggio.

L'itinerario

Durata

2 giorni

Percorso

117 Km

Luoghi

Villa e Collezione Panza; Città di Varese; LAC di Lugano; Città di Lugano; Film Festival di Locarno

Sabato mattina

Villa e Collezione Panza

Una villa storica che ospita una collezione d'arte contemporanea, frutto dell’intuito e della sensibilità del collezionista Giuseppe Panza, composta da oltre 150 opere di artisti americani ispirate ai temi della luce e del colore che convivono in armonia con gli spazi della villa, i raffinati arredi e le preziose raccolte di arte africana e precolombiana. Oltre 33.000 metri quadrati di giardino all’italiana, arricchiti da opere di Land Art, dialogano in una relazione simbiotica con l’architettura della Villa.

Barry X Ball. The End of History, Villa e Collezione Panza

La mostra, realizzata in collaborazione con il Castello Sforzesco di Milano, è la prima retrospettiva dell’artista californiano che, dagli esordi minimalisti giunge alle attuali sperimentazioni in una tensione costante tra tradizione e innovazione, alta tecnologia e storia, essenzialità e incanto. La mostra, attraverso un itinerario intenso che si snoda dalle sale della Villa con incursioni nella Sala degli Scarlioni al Castello Sforzesco di Milano, presenta 56 opere dagli anni ‘80 ad oggi. Villa Panza mette in mostra, ancora una volta, il lavoro di un artista la cui sensibilità altamente raffinata insieme alla ricerca della purezza della luce e della spiritualità hanno incontrato la visione etica ed estetica di Giuseppe Panza che ne divenne collezionista sin dai primi anni ‘80. Una straordinaria affinità tra artista e mecenate, che Barry ha voluto celebrare nel potente Pseudogroup of Giuseppe Panza (1998 -2001): un insieme di nove ritratti realizzati da un calco del suo volto in cui l’artista guarda il suo soggetto da diverse angolature e con diverse espressioni esposto per l’occasione al Castello Sforzesco.

Orari

Aperta al pubblico tutti i giorni, tranne i lunedì non festivi, dalle 10:00 alle 18:00

Biglietti

Ingresso a Villa + Parco + Mostra temporanea “Barry X Ball. The End of History”.

  • Iscritti FAI: € 6
  • Intero: € 15
  • Ridotto (Bambini 4 - 14 anni): € 7
  • Bambini sotto i 4 anni: ingresso gratuito
  • Studenti (18 - 26 anni): € 10
  • Soci National Trust: € 6
  • Famiglia (2 adulti + 2 bambini): € 32. A partire dal terzo bambino, ogni ingresso è gratuito.

Pranzo

Ristorante Luce

Cucina creativa nella splendida cornice di Villa Panza

Orari: da martedì a domenica pranzo 12.00 – 15.00 / cena 20.00 – 23.00. Tel. 0332 242199

Sabato pomeriggio

Città di Varese

Varese è adagiata su sette colli: il Colle di San Pedrino, il Colle di Giubiano, il Colle Campigli , il Colle di Sant'Albino, il Colle di Biumo Superiore, Colle di Montalbano e il Colle dei Miogni e si trova in una posizione caratteristica, ai piedi del Sacro Monte di Varese (nelle Prealpi varesine), che fa parte del Campo dei Fiori ed è sede di un osservatorio astronomico, nonché del centro geofisico prealpino. Il rapporto tra architettura, arte e paesaggio è dunque al centro della scoperta di Varese - famosa “città giardino”- dall’ottocento agli inizi del XX secolo polo di grande attrattiva per un turismo d’élite. Attraverso alcuni dei suoi monumenti più significativi: palazzi maestosi, parchi di incredibile bellezza, cortili e monasteri, mostra i segni di un glorioso passato e offre al visitatore la sorpresa e la meraviglia di spazi che si aprono inaspettati tra le strette e antiche vie del borgo.

Domenica mattina

Città di Lugano

La città di Lugano si estende dalle pendici del San Salvatore al Monte Brè fino alla cima del Gazzirola e sorge sulla sponda nord del Lago di Lugano, di origine glaciale e circondato da montagne. Il suo mix di cultura svizzera e mediterranea è molto vicino a quello della regione Lombardia, nel nord dell'Italia. Questa mescolanza si riflette nell’architettura del centro storico con le sue piazza e arcate in tipico stile mediterraneo, i numerosi parchi come il Parco Civico e il Giardino Belvedere che si affacciano sul lago.

Domenica pomeriggio

LAC Lugano Arte e Cultura

E’ il centro culturale dedicato alle arti visive, alla musica e alle arti sceniche e ospita il Museo d’Arte della Svizzera italiana. Il MASI si sviluppa su tre piani per una superficie complessiva di 2.500 metri quadrati: il piano inferiore ospita la collezione permanente, mentre i restanti 1.820 metri sono dedicati a mostre temporanee. Nella creazione della collezione permanente dell’allora Museo Cantonale d’Arte, al gruppo di opere selezionate nell'ambito del patrimonio artistico statale si sono aggiunti, in seguito, depositi di altri musei svizzeri, della Confederazione, della Fondazione Gottfried Keller, oltre a numerosi prestiti, lasciti e donazioni di privati. Negli anni novanta la collezione ha beneficiato inoltre dell’importante donazione Panza di Biumo che le ha permesso di qualificarsi tra le collezioni museali svizzere più ricche di opere dell’area Post-Minimal e Concettuale.

Orari

Aperto da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00, il giovedì dalle 10.00 alle 20.00. Chiuso tutti i lunedì.Biglietti

Ingresso al Museo MASI

  • Intero 13€ / CHF 15
  • Ridotto 9€ / CHF 10
Visita Villa Panza
Sul colle di Biumo a Varese, una villa del '700 ospita l'arte americana del '900
Visita la mostra 'The End of History'
La prima retrospettiva di Barry X Ball
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te