Visitatori alle Giornate FAI 2017 di Roma, Ph. Stefano Dal Pozzolo © Archivio FAI

Giornate FAI di Primavera

1.000 luoghi aperti in tutta Italia

Condividi
Giornate FAI di Primavera
    Le Giornate FAI di Primavera continuano sabato 14 e domenica 15 aprile in Abruzzo, in Basilicata, in Calabria e in Puglia. Si ripropongono le aperture annullate causa maltempo lo scorso 24 e 25 marzo.

    Il 14 e 15 aprile aprono in Abruzzo

    Il 14 e 15 aprile aprono in Basilicata

    Il 14 e 15 aprile aprono in Calabria

    Il 14 e 15 aprile aprono in Puglia

    Per informazioni sulle aperture chiama lo 02.4676151 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00
    Non aspettare l'ultimo momento!

    Iscriviti al FAI o rinnova subito la tua tessera! Anche quest'anno tanti vantaggi riservati solo agli iscritti FAI: ingressi dedicati e corsie preferenziali in tutti i luoghi aperti.

    In 700.000 hanno partecipato alle Giornate FAI di Primavera!
    Grazie ai Volontari del FAI, alle Istituzioni, agli Sponsor e ai Media Partner che ci hanno aiutato a organizzare anche quest'anno la grande festa di piazza dedicata ai beni culturali italiani. Grazie ai giornalisti, alle radio e alle TV che ci hanno aiutato a raccontarla, ma soprattutto grazie a tutti voi che avete partecipato!

    1.000 luoghi aperti, 1.000 emozioni. Le Giornate FAI di Primavera in 90 secondi

    40.000 Apprendisti Ciceroni
    In occasione dell’evento 40.000 studenti delle scuole medie e superiori hanno guidato i visitatori alla scoperta dei 1.000 luoghi aperti della XXVI edizione

    26 edizioni di Giornate FAI di Primavera

    Ogni anno, dal 1993, il terzo weekend di marzo, facciamo una grande festa dedicata alla bellezza di questo Paese. Una festa a cui sono tutti invitati. Una festa a cui, in 25 anni, hanno partecipato oltre 10 milioni di persone che, grazie all’impegno dei nostri appassionati volontari, hanno potuto visitare luoghi speciali.

    Quando nel 1993 si svolse la prima edizione delle Giornate FAI di Primavera (50 luoghi aperti al pubblico in una trentina di città) era difficile immaginare che sarebbero diventate uno degli appuntamenti più importanti del panorama culturale italiano.

    In 25 anni i nostri volontari hanno aperto oltre 11.000 luoghi in 4.700 città e abbiamo coinvolto oltre 35.000 “apprendisti ciceroni”, studenti delle scuole medie e superiori che accompagnano le visite.

    Le Giornate FAI sono diventate dunque un appuntamento ambito, un evento nazionale di grande attrattiva, ma non per questo hanno perduto lo spirito originario: quello di accompagnare gli italiani a scoprire o riscoprire la bellezza che li circonda, che spesso passa inosservata o, peggio, viene dimenticata e deturpata.

    “Si protegge ciò che si ama e si ama ciò che si conosce” ci ricorda la nostra fondatrice, Giulia Maria Crespi. Per questo le Giornate FAI, di Primavera e d’Autunno, hanno un unico destino: quello di diventare sempre più grandi, più vive e vissute, per avvicinare sempre più persone alla bellezza dell’arte, della cultura e della storia.

    Scopri la storia del più grande evento di piazza dedicato alla riscoperta dei Beni Culturali italiani

    Dieci cose da sapere sulle Giornate FAI di Primavera
    Gli ingressi ai luoghi aperti sono a pagamento? C’è un biglietto di ingresso?

    Per l’ingresso ai luoghi aperti durante le Giornate FAI di Primavera non viene emesso un biglietto, ma i volontari FAI presenti nei banchi ben riconoscibili presso il bene aperto chiederanno un’offerta libera per la visita, in cambio della quale verrà consegnata una spilla con il logo del FAI. Le Giornate FAI di Primavera sono infatti un importante momento di raccolta fondi per la Fondazione, che si impegna da statuto a impiegarli per il conseguimento della sua missione di tutela del patrimonio d’arte e natura italiano.

    Quanto dura la visita?

    La visita non ha la stessa durata in tutti i luoghi aperti, perché dipende dalla tipologia di bene e dall’afflusso di pubblico.

    Ho dimenticato la tessera FAI a casa, cosa posso fare?

    Puoi visualizzarla sul tuo smart phone dall’App FAI oppure telefonare allo 02 4676151 e chiedere di ricevere via email o su cellulare tramite SMS la conferma della tua regolare iscrizione al FAI. Ricordati che puoi stampare la tua tessera FAI in ogni momento qui.

    È necessario prenotare? Come posso farlo?

    È richiesta la prenotazione telefonica solo in pochissimi casi, chiaramente segnalati sul sito www.giornatefai.it. Nella maggior parte dei luoghi aperti durante le Giornate FAI di Primavera è invece sufficiente presentarsi in loco durante gli orari di apertura e mettersi in coda: i volontari FAI forniranno tutte le informazioni necessarie per la visita e le indicazioni sui tempi di attesa.

    Posso partecipare alle visite anche se non sono iscritto al FAI?

    Assolutamente sì: la maggior parte dei luoghi è aperta a tutti e solo l’ingresso ad alcuni beni è riservato agli Iscritti FAI. Sul sito www.giornatefai.it sono chiaramente indicate queste aperture esclusive.

    Come posso iscrivermi al FAI?

    È possibile iscriversi al FAI direttamente dal sito www.fondoambiente.it Una mail emessa in automatico certificherà l’avvenuta iscrizione. Sarà sufficiente presentare copia della mail presso i banchi presenti nei luoghi aperti per le Giornate FAI di Primavera per accedere agli ingressi esclusivi e alle corsie preferenziali riservate agli iscritti FAI. È inoltre sempre possibile iscriversi direttamente ai banchi FAI presenti in tutti i 900 luoghi aperti per le Giornate FAI 2016.

    La mia tessera FAI è in scadenza / è scaduta. Come posso rinnovarla?

    È possibile rinnovare la tessera direttamente presso i banchi FAI durante l’evento, rivolgendosi ai volontari e usufruire immediatamente degli ingressi esclusivi e delle corsie preferenziali riservate agli Iscritti FAI. È possibile inoltre rinnovare l’iscrizione online, tramite il sito www.fondoambiente.it. A conferma del rinnovo sarà emessa una e-mail da mostrare ai volontari presenti presso i luoghi aperti per poter usufruire di tutti i vantaggi riservati agli iscritti.

    Quali vantaggi ho se mi iscrivo al FAI?

    Iscrivendoti al FAI potrai godere di 4 vantaggi immediati:

    • Corsie preferenziali riservate agli iscritti in tutti i 1.000 luoghi aperti per le Giornate FAI di Primavera
    • Ingresso nelle aperture riservate agli iscritti FAI
    • Sconti fin oltre al 50% in più di 1000 luoghi di cultura in tutta Italia, in molte librerie e per l’abbonamento a prestigiose riviste. Scopri tutte le convenzioni attive su >www.faiperme.it
    • Ingresso sempre gratuito in tutti i beni del FAI e ingresso con biglietto ridotto per tutti gli eventi organizzati dal FAI.
    I luoghi aperti durante le Giornate FAI di Primavera sono proprietà del FAI?

    Dei 1.000 luoghi aperti durante le Giornate FAI di Primavera solo i 34 beni del FAI sono proprietà della Fondazione e dunque aperti tutto l’anno. La quasi totalità dei luoghi aperti durante l’evento sono proprietà di enti e istituzioni, pubbliche e private che concedono al FAI l’opportunità di aprirli al pubblico eccezionalmente per un weekend. Per questo le aperture delle Giornate FAI di Primavera rappresentano un’occasione rara e, in molti casi unica, di visitare questi luoghi.

    Chi mi accompagnerà nella visita?

    I visitatori saranno accompagnati nella visita dai volontari del FAI e, dove previsto, dagli Apprendisti Ciceroni, i ragazzi della scuole che aderiscono al progetto promosso dal Settore Scuola ed Educazione del FAI.

    Sempre a tua disposizione

    Contattaci

    02 4676151

    Stampa la tessera

    tessera.fondoambiente.it
    Registrati alla newsletter
    Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
    Scarica l'app del FAI
    Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
    Fascia loghi Giornate FAI

    Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
    Tutto questo non sarebbe possibile senza di te