Iscriviti al FAI
AREE BOSCHIVE SUL MONTE DI PORTOFINO | ph. Roberto Segattini | © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Aree boschive sul Monte di Portofino

Condividi
Aree boschive sul Monte di Portofino
Gentili ospiti, bentornati nei Beni del FAI!
In questi mesi tante cose sono cambiate, per tutti e anche per noi. Ci siamo organizzati e siamo felici di tornare a offrirvi un’esperienza di visita ricca e serena, in totale sicurezza. Abbiamo bisogno, però, della vostra collaborazione e del rispetto di poche semplici regole che potete consultare qui.
Vi ricordiamo che tutte le visite sono solo su prenotazione.
Clicca qui per saperne di più

tipologia

Bene aperto al pubblico

contatti

02 467615.296
i.grassi@fondoambiente.it

Sul Monte di Portofino, alle spalle dell’Abbazia di San Fruttuoso, nel corso degli anni abbiamo ricevuto diverse donazioni di aree boschive. Il Monte è interamente compreso nel Parco naturale regionale di Portofino, al confine tra i comuni di Camogli e Santa Margherita Ligure. Accogliendo le donazioni ci siamo impegnati a tutelare questo ambiente dove sono rigogliose le specie tipiche della macchia mediterranea tra cui la felce aquilina, il rovo comune e la salsapariglia nostrana; vi si incontrano faine, talpe, ghiri, donnole, scoiattoli, e, fra gli uccelli, il picchio verde, l’usignolo, il gheppio, il barbagianni e la civetta.Sul Monte di Portofino, alle spalle dell’Abbazia di San Fruttuoso, nel corso degli anni abbiamo ricevuto diverse donazioni di aree boschive. Il Monte è interamente compreso nel Parco naturale regionale di Portofino, al confine tra i comuni di Camogli e Santa Margherita Ligure. Accogliendo le donazioni ci siamo impegnati a tutelare questo ambiente dove sono rigogliose le specie tipiche della macchia mediterranea tra cui la felce aquilina, il rovo comune e la salsapariglia nostrana; vi si incontrano faine, talpe, ghiri, donnole, scoiattoli, e, fra gli uccelli, il picchio verde, l’usignolo, il gheppio, il barbagianni e la civetta.

Acquisizioni:
1977 – Area boschiva donata al FAI dagli eredi Casana in memoria di Renato Casana
1981 – Area boschiva donata al FAI da Carla Salvucci
1986 – Area boschiva donata al FAI da Benito Brignola
2001 – Area boschiva donata al FAI da Ida Marta Oliva
2015 – Area boschiva donata al FAI dalla Famiglia Falconi
2016 – Area boschiva donata al FAI dalla Famiglia Capurro

Ti potrebbero interessare

Area costiera sull'Isola di Ponza

PONZA, LATINA

Area costiera sull'Isola di Capraia

CAPRAIA ISOLA, LIVORNO

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te