Iscriviti al FAI

LONA TAGLIATINI

DIANO CASTELLO , IMPERIA

Condividi
LONA TAGLIATINI
Durante il periodo feudale le uniche opere idrauliche realizzate furono le cosiddette “Lone“ cioè cisterne sotterranee profonde alcuni metri scavate tra banchi di marne impermeabili nelle quali venivano conservate le riserve di acqua piovana da consumare in caso di assedio del Castrum. Le “Lone“, sottoposte al vincolo della legge 1089 del 1939 (ora Codice dei Beni Culturali D.Lgs. n.42 del 2004), sono tuttora esistenti e ben conservate, in alcune zone del centro storico esistono pozzi, profondi sei o sette metri circa, ad esse collegate, mentre quasi tutte le antiche dimore di Via Meloria o Carrugio Dritto ne possiedono una nei loro sotterranei per uso privato dei proprietari, non a caso questa parte di tessuto urbano corrisponde ancora perfettamente a quanto rappresentato da Matteo Vinzoni nel XVIII secolo e proprio queste costruzioni erano esse stesse le mura del versante ovest Tratto da: Lisangela Gaggino – relazione storica PUC di Diano Castello
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2013
I Luoghi del Cuore
2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te