Iscriviti al FAI
PARCO SORGENTI FERRARELLE DI RIARDO | ph. FAI | © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Parco Sorgenti Ferrarelle di Riardo

Condividi
Parco Sorgenti Ferrarelle di Riardo
Gentili ospiti, bentornati nei Beni del FAI!
In questi mesi tante cose sono cambiate, per tutti e anche per noi. Ci siamo organizzati e siamo felici di tornare a offrirvi un’esperienza di visita ricca e serena, in totale sicurezza. Abbiamo bisogno, però, della vostra collaborazione e del rispetto di poche semplici regole che potete consultare qui.
Vi ricordiamo che tutte le visite sono solo su prenotazione.
Clicca qui per saperne di più

tipologia

Bene patrocinato

Proprietà di Ferrarelle S.p.A. e patrocinato dal FAI dal 2010

Il Parco Fonti di Riardo, nel cuore dell'alto casertano, proprio su quella piana generosa e ricca di sali minerali che dà origine alla più famosa acqua effervescente naturale d'Italia, è una vasta area naturale di circa 145 ettari in un contesto paesaggistico e naturalistico pressoché intatto. Nel suo sottosuolo sono custodite le falde acquifere - sette sorgenti - da cui sgorga l'acqua alla base della produzione Ferrarelle e dove si trovano testimonianze di secoli passati, tra le quali i resti della Taverna Saliscendi e, nelle vicinanze, il magnifico centro storico di Riardo, dominato dal grande castello medioevale.


Nell'area agricola del fondo Ferrarelle si trova inoltre la Masseria Mozzi, un'antica masseria esempio di dimora rurale dell’entroterra casertano. Un tempo residenza dei monaci, divenne poi dimora di contadini al servizio della famiglia Mozzi, proprietari terrieri, da cui prende il nome. Oggi la Masseria è proprietà di Ferrarelle ed è ritornata allo splendore di una volta, mantenendo intatte le proprie caratteristiche.
Il pian terreno testimonia un passato fatto di lavoro duro nei campi e di piccoli allevamenti a sostentamento familiare. Grano, legumi, ulivi, noccioli, foraggi: queste le coltivazioni in una terra un tempo brulla per via degli strati impermeabili del terreno predisposto da Madre Natura per la custodia del bacino, oggi resa coltivabile  e rigogliosa da un sistema di canali per il drenaggio dei terreni.
Al piano superiore, salendo delle ripide scale, si trova l’area adibita alla degustazione dei prodotti dell’orto, proposti secondo la tradizione  locale. Piatti semplici ma gustosi, sapori di una volta come quello della panorra rivisitata (a base di pane raffermo con verdure o legumi). Una proposta di degustazione basata sui sapori autentici che ha fatto sì che la Masseria Mozzi venisse segnalata sulle guide slow food 2018.

Consolidando un rapporto proficuo che ci vede da anni affiancati a Ferrarelle, abbiamo dato il nostro patrocinio al Parco e abbiamo messo a punto un progetto di restauro, che ha come fine ultimo l’apertura al pubblico e la fruizione di questa straordinaria...

Leggi tutto

Ultime News

Aziende

FAI e Ferrarelle: una partnership ricca di valore

2013-06-24

Ferrarelle è a fianco del FAI dal 2006 con tante importanti iniziative e sponsorizzazioni, nella convinzione che valorizzare e proteggere le...

Aziende

Sostenere la cultura è un'opportunità di business

2013-03-22

Ferrarelle è Main Sponsor di Giornata FAI di Primavera e quest'anno l'Oasi FAI Ferrarelle di Riardo è uno dei 700 luoghi visitabili durante ...

Ti potrebbero interessare

Oasi Zegna

TRIVERO, BIELLA

Castello e Parco di Masino

CARAVINO, TORINO

Il castello millenario nel cuore del Canavese

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te