Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
SPARAVERA, BORGO ANTICO DI MEZZOLDO

SPARAVERA, BORGO ANTICO DI MEZZOLDO

SPARAVERA, BERGAMO

55°

POSTO

2,687

VOTI 2020
SPARAVERA, BORGO ANTICO DI MEZZOLDO
Il piccolo borgo di Sparavera è un caratteristico nucleo abitato stabilmente da quattro persone che sorge a 960 metri s.l.m. in Alta Valle Brembana, nel comune di Mezzoldo, ultimo paese della provincia di Bergamo prima del Passo San Marco e la Valtellina. Borgo di antica formazione (il nome compare in documenti risalenti al XIV secolo), deve il suo nome al toponimo lombardo Sparavee (sparviere), derivante dal dialetto milanese. Raccolto attorno al suo solido nucleo medioevale è attraversato da un percorso pedonale principale, un tempo importante tracciato commerciale denominato Via del Ferro (una rete di mulattiere che solcavano le pendici brembane delle Alpi Orobie su cui transitava la produzione delle fucine locali verso la Valsassina), da cui si diramano stradine laterali e caratteristici porticati. L’altezza delle case era realizzata in funzione del dislivello in cui venivano poste le fondamenta, senza eccedere rispetto alle altre, facendo assumere al borgo un particolare aspetto omogeneo che costituisce un esempio di armoniosa architettura rurale. Situato nel mezzo di verdi prati, Sparavera ha sempre avuto un volto prettamente agricolo, dove generazioni di storiche famiglie mezzoldesi hanno vissuto tramandandosi i segreti della vita rurale, della coltivazione, dell’allevamento. Ancora oggi si possono ammirare i piccoli ballatoi lignei (lóbie in dialetto locale), balconi dotati di pertiche e graticci utilizzati in passato per l’essiccazione dei cereali, che testimoniano la presenza di coltivazioni a seminativo. Sono inoltre presenti alcune cantine per la stagionatura e conservazione del formaggio e due antiche fontane che fungevano da abbeveratoio e da lavatoio.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!

Vota altri luoghi vicini

1,775°
59 voti

Chiesa

PARROCCHIALE SAN GIOVANNI BATTISTA

MEZZOLDO, BERGAMO

2,047°
50 voti

Area naturale

BOSCHI DI MEZZOLDO

MEZZOLDO, BERGAMO

6,986°
13 voti

Area naturale

ALPEGGIO LA FORCELLA

PIAZZATORRE, BERGAMO

3,807°
25 voti

Area naturale

MONTAGNE A PIAZZATORRE

PIAZZATORRE, BERGAMO

Vota altri luoghi simili

17,050 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

12,613 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

12,232 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

SPARAVERA, BORGO ANTICO DI MEZZOLDO

SPARAVERA, BERGAMO

SPARAVERA, BORGO ANTICO DI MEZZOLDO
Il piccolo borgo di Sparavera è un caratteristico nucleo abitato stabilmente da quattro persone che sorge a 960 metri s.l.m. in Alta Valle Brembana, nel comune di Mezzoldo, ultimo paese della provincia di Bergamo prima del Passo San Marco e la Valtellina. Borgo di antica formazione (il nome compare in documenti risalenti al XIV secolo), deve il suo nome al toponimo lombardo Sparavee (sparviere), derivante dal dialetto milanese. Raccolto attorno al suo solido nucleo medioevale è attraversato da un percorso pedonale principale, un tempo importante tracciato commerciale denominato Via del Ferro (una rete di mulattiere che solcavano le pendici brembane delle Alpi Orobie su cui transitava la produzione delle fucine locali verso la Valsassina), da cui si diramano stradine laterali e caratteristici porticati. L’altezza delle case era realizzata in funzione del dislivello in cui venivano poste le fondamenta, senza eccedere rispetto alle altre, facendo assumere al borgo un particolare aspetto omogeneo che costituisce un esempio di armoniosa architettura rurale. Situato nel mezzo di verdi prati, Sparavera ha sempre avuto un volto prettamente agricolo, dove generazioni di storiche famiglie mezzoldesi hanno vissuto tramandandosi i segreti della vita rurale, della coltivazione, dell’allevamento. Ancora oggi si possono ammirare i piccoli ballatoi lignei (lóbie in dialetto locale), balconi dotati di pertiche e graticci utilizzati in passato per l’essiccazione dei cereali, che testimoniano la presenza di coltivazioni a seminativo. Sono inoltre presenti alcune cantine per la stagionatura e conservazione del formaggio e due antiche fontane che fungevano da abbeveratoio e da lavatoio.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te