Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
trenino verde

STAZIONE DI TEMPIO PAUSANIA E TRENINO VERDE

TEMPIO PAUSANIA, SASSARI

120°

POSTO

1,607

VOTI 2020
Condividi
STAZIONE DI TEMPIO PAUSANIA E TRENINO VERDE
Il Luogo del Cuore da proteggere e salvaguardare che proponiamo comprende l’antica Stazione Ferroviaria di Tempio Pausania con la sua linea ferroviaria a scartamento ridotto, che collegava il centro di Tempio Pausania con le città di Sassari e Palau, oggi solo con Palau, ed è inserita nei percorsi del “Trenino Verde” della Sardegna. LA STAZIONE DI TEMPIO PAUSANIA (SS) L'edificio che ospita la Stazione ferroviaria è una interessante testimonianza dell’edilizia civile del secolo scorso. L’edificio conserva la struttura architettonica e gli arredi originari, così come le antiche Officine che si trovano lì accanto. La direzione dei lavori della stazione, che è stata realizzata tra 1929 e1931, viene attribuita all'Ing. Maroni o all'Ing. Emilio Olivieri, su un progetto esecutivo redatto dall' Ing. Marco Antonio Baffigo. La facciata esterna dell’edificio è ispirata agli stilemi dell’architettura liberty, ed è armoniosamente curata nei materiali - granito, mattone e intonaco - e nelle belle decorazioni di Art déco, fra le quali risalta, in graffito, lo stemma della Città di Tempio. L'edificio si sviluppa su due piani, è dotato di una pensilina in ferro battuto, ornata con una splendida cornice a dentellatura smussata. La parte più preziosa e suggestiva della Stazione è la sala di aspetto: il locale è rivestito con una ricca zoccolatura in legno, è dotata di una biglietteria con sportellino originale in ferro battuto, ma la parte più rilevante sono le magnifiche tele collocate sulle pareti laterali del pittore GIUSEPPE BIASI (1855 – 1945) uno dei maggiori esponenti della pittura sarda del Novecento. Si tratta di un ciclo pittorico realizzato tra il 1931 ed il 1932, che raffigura il mondo dei contadini e le tradizioni popolari della Sardegna. Le magnifiche tele, a causa dell'umidità, versano in pessime condizioni e necessiterebbero di un restauro immediato e di successive adeguate azioni di valorizzazione. LE OFFICINE Annesse all'edificio della Stazione ci sono le ex Officine Ferroviarie, adibite nel secolo scorso alla manutenzione delle locomotive. Le Officine conservano oggi, ancora perfettamente funzionanti, i relativi complessi ingranaggi. Attualmente i locali sono stati trasformati in "Museo delle Ferrovie" ove sono esposte le vecchie locomotive a vapore degli anni '50 e le carrozze in legno del 1913, già perfettamente restaurate. IL TRENINO VERDE TEMPIO PAUSANIA - PALAU La linea ferroviaria storica a scartamento ridotto, che collegava il centro capoluogo di Tempio con le città di Sassari e Palau, è attualmente utilizzata solo a scopo turistico/culturale. Viene detta a scartamento ridotto in quanto l'asse delle rotaie è di circa 950 mm, inferiore rispetto alle classi nominali di scartamento di 1000 e di 1500 mm. Tale scelta fu dovuta a motivi economici e tecnici permise, all'epoca, la progettazione di speciali viadotti e gallerie con curve elicoidali di alta ingegneria. Gli itinerari percorsi dalla ferrovia storica rivelano ai viaggiatori, in poche ore, gli angoli più suggestivi e meravigliosi della Gallura, i suoi luoghi incontaminati, i panorami mozzafiato, angoli sicuramente meno conosciuti e frequentati delle spiagge e delle coste ma in grado di suscitare nel visitatore sensazioni ed emozioni indimenticabili. BISOGNI DEL LUOGO Quali potrebbero essere gli interventi più urgenti per ripristinare l’antica bellezza della Stazione? Innanzitutto la messa in sicurezza di alcune parti strutturali della Stazione, al fine di impedire le infiltrazioni di umidità che hanno danneggiano i dipinti di Giuseppe Biasi; il restauro delle tele; la valorizzazione della ferrovia storica e la sua fruizione più ampia come mezzo di trasporto sostenibile ai fini turistici. COLLABORAZIONI Comune di Tempio Pausania, Comitati spontanei e volontari FAI (Gruppo Olbia - Tempio Pausania, Delegazione FAI di Sassari, Direzione Regionale FAI Sardegna) ARST

Gallery

trenino verde
trenino verde
trenino verde
trenino verde
trenino verde
trenino verde
trenino verde
trenino verde

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

7,642° Posto

11 Voti
Censimento 2016

2,766° Posto

22 Voti
Censimento 2014

1,661° Posto

21 Voti
Censimento 2012

3,488° Posto

4 Voti
Censimento 2003

1,863° Posto

1 Voti

Vota altri luoghi vicini

1,362°
89 voti

Area naturale

BOSCO DI CURADUREDDU

TEMPIO PAUSANIA, SASSARI

1,225°
101 voti

Area naturale

COLLINE DI CURRAGGIA

TEMPIO PAUSANIA, SASSARI

1,563°
76 voti

Edificio civile

HOTEL SUPRAMONTE

TEMPIO PAUSANIA, SASSARI

Vota altri luoghi simili

18,652 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

17,446 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

LIMONE PIEMONTE, CUNEO

12,675 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

STAZIONE DI TEMPIO PAUSANIA E TRENINO VERDE

TEMPIO PAUSANIA, SASSARI

Condividi
STAZIONE DI TEMPIO PAUSANIA E TRENINO VERDE
Il Luogo del Cuore da proteggere e salvaguardare che proponiamo comprende l’antica Stazione Ferroviaria di Tempio Pausania con la sua linea ferroviaria a scartamento ridotto, che collegava il centro di Tempio Pausania con le città di Sassari e Palau, oggi solo con Palau, ed è inserita nei percorsi del “Trenino Verde” della Sardegna. LA STAZIONE DI TEMPIO PAUSANIA (SS) L'edificio che ospita la Stazione ferroviaria è una interessante testimonianza dell’edilizia civile del secolo scorso. L’edificio conserva la struttura architettonica e gli arredi originari, così come le antiche Officine che si trovano lì accanto. La direzione dei lavori della stazione, che è stata realizzata tra 1929 e1931, viene attribuita all'Ing. Maroni o all'Ing. Emilio Olivieri, su un progetto esecutivo redatto dall' Ing. Marco Antonio Baffigo. La facciata esterna dell’edificio è ispirata agli stilemi dell’architettura liberty, ed è armoniosamente curata nei materiali - granito, mattone e intonaco - e nelle belle decorazioni di Art déco, fra le quali risalta, in graffito, lo stemma della Città di Tempio. L'edificio si sviluppa su due piani, è dotato di una pensilina in ferro battuto, ornata con una splendida cornice a dentellatura smussata. La parte più preziosa e suggestiva della Stazione è la sala di aspetto: il locale è rivestito con una ricca zoccolatura in legno, è dotata di una biglietteria con sportellino originale in ferro battuto, ma la parte più rilevante sono le magnifiche tele collocate sulle pareti laterali del pittore GIUSEPPE BIASI (1855 – 1945) uno dei maggiori esponenti della pittura sarda del Novecento. Si tratta di un ciclo pittorico realizzato tra il 1931 ed il 1932, che raffigura il mondo dei contadini e le tradizioni popolari della Sardegna. Le magnifiche tele, a causa dell'umidità, versano in pessime condizioni e necessiterebbero di un restauro immediato e di successive adeguate azioni di valorizzazione. LE OFFICINE Annesse all'edificio della Stazione ci sono le ex Officine Ferroviarie, adibite nel secolo scorso alla manutenzione delle locomotive. Le Officine conservano oggi, ancora perfettamente funzionanti, i relativi complessi ingranaggi. Attualmente i locali sono stati trasformati in "Museo delle Ferrovie" ove sono esposte le vecchie locomotive a vapore degli anni '50 e le carrozze in legno del 1913, già perfettamente restaurate. IL TRENINO VERDE TEMPIO PAUSANIA - PALAU La linea ferroviaria storica a scartamento ridotto, che collegava il centro capoluogo di Tempio con le città di Sassari e Palau, è attualmente utilizzata solo a scopo turistico/culturale. Viene detta a scartamento ridotto in quanto l'asse delle rotaie è di circa 950 mm, inferiore rispetto alle classi nominali di scartamento di 1000 e di 1500 mm. Tale scelta fu dovuta a motivi economici e tecnici permise, all'epoca, la progettazione di speciali viadotti e gallerie con curve elicoidali di alta ingegneria. Gli itinerari percorsi dalla ferrovia storica rivelano ai viaggiatori, in poche ore, gli angoli più suggestivi e meravigliosi della Gallura, i suoi luoghi incontaminati, i panorami mozzafiato, angoli sicuramente meno conosciuti e frequentati delle spiagge e delle coste ma in grado di suscitare nel visitatore sensazioni ed emozioni indimenticabili. BISOGNI DEL LUOGO Quali potrebbero essere gli interventi più urgenti per ripristinare l’antica bellezza della Stazione? Innanzitutto la messa in sicurezza di alcune parti strutturali della Stazione, al fine di impedire le infiltrazioni di umidità che hanno danneggiano i dipinti di Giuseppe Biasi; il restauro delle tele; la valorizzazione della ferrovia storica e la sua fruizione più ampia come mezzo di trasporto sostenibile ai fini turistici. COLLABORAZIONI Comune di Tempio Pausania, Comitati spontanei e volontari FAI (Gruppo Olbia - Tempio Pausania, Delegazione FAI di Sassari, Direzione Regionale FAI Sardegna) ARST
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2003, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te