Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CHIOSTRO DI SANT'ERASMO

CHIOSTRO DI SANT'ERASMO

MILANO

22,086°

POSTO

2

VOTI 2020
Condividi
CHIOSTRO DI SANT'ERASMO
Il chiostro di Sant'Erasmo rappresenta la storia più autentica e antica di Milano: si tratta infatti di uno degli edifici più antichi della città, di cui è accertata l'esistenza già nel 1346. La zona in cui fu edificato, la contrada di Borgonuovo, si sviluppò immediatamente fuori la cinta massiminana (quarto secolo) con connotazione prevalentemente monastica. Durante i secoli quindicesimo e sedicesimo il convento assunse una forma più o meno definita, comprendendo chiesa, campanile, chiostro, ospedale, giardini e orti. Il secolo successivo segnò l'inizio del declino del convento, fino alla sua soppressione avvenuta nel 1780: gli edifici che lo componevano furono trasformati in laboratori, rimesse, abitazioni, alterandosi e trasformandosi fino ad essere demoliti dopo che la zona fu bombardata nel 1943. Sopravvissero l'impianto planimetrico dell'area e parte del chiostro, indubbiamente l'elemento di maggior valore artistico con gli archi a tutto sesto, le colonne di serizzo e i capitelli di gusto tardo gotico. Il recupero del chiostro di Sant'Erasmo è opera di una delle figure più importanti nell'ambito dell'architettura contemporanea a livello mondiale. Il progetto nasce dalla consapevolezza del valore storico dell'edificio (il chiostro è vincolato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali) e dalla volontà di mantenere integro il prospetto verso la piazza Sant'Erasmo.

Gallery

Scheda completa al 95%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

10,422° Posto

8 Voti
Censimento 2016

9,917° Posto

6 Voti
Censimento 2014

7,826° Posto

2 Voti
Censimento 2012

3,488° Posto

4 Voti

Vota altri luoghi vicini

7,853°
8 voti

Palazzo storico, dimora storica

PALAZZO BRERA, ORTO BOTANICO

MILANO

Vota altri luoghi simili

12,911 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

9,649 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

6,309 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

CUNEO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CHIOSTRO DI SANT'ERASMO

MILANO

Condividi
CHIOSTRO DI SANT'ERASMO
Il chiostro di Sant'Erasmo rappresenta la storia più autentica e antica di Milano: si tratta infatti di uno degli edifici più antichi della città, di cui è accertata l'esistenza già nel 1346. La zona in cui fu edificato, la contrada di Borgonuovo, si sviluppò immediatamente fuori la cinta massiminana (quarto secolo) con connotazione prevalentemente monastica. Durante i secoli quindicesimo e sedicesimo il convento assunse una forma più o meno definita, comprendendo chiesa, campanile, chiostro, ospedale, giardini e orti. Il secolo successivo segnò l'inizio del declino del convento, fino alla sua soppressione avvenuta nel 1780: gli edifici che lo componevano furono trasformati in laboratori, rimesse, abitazioni, alterandosi e trasformandosi fino ad essere demoliti dopo che la zona fu bombardata nel 1943. Sopravvissero l'impianto planimetrico dell'area e parte del chiostro, indubbiamente l'elemento di maggior valore artistico con gli archi a tutto sesto, le colonne di serizzo e i capitelli di gusto tardo gotico. Il recupero del chiostro di Sant'Erasmo è opera di una delle figure più importanti nell'ambito dell'architettura contemporanea a livello mondiale. Il progetto nasce dalla consapevolezza del valore storico dell'edificio (il chiostro è vincolato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali) e dalla volontà di mantenere integro il prospetto verso la piazza Sant'Erasmo.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te