Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
fiume oreto

FIUME ORETO

PALERMO

POSTO

83,138

VOTI 2018
Condividi
FIUME ORETO
L'Oreto (chiamato in epoca araba Wadi al-Abbas) è un fiume siciliano che scorre nella Valle dell'Oreto e con un bacino che si estende nei territori dei comuni di Altofonte, Monreale e Palermo. Lungo circa 20 chilometri, ha la sorgente a sud di Palermo, nella cosiddetta Conca d'Oro, lungo la dorsale del Monte Matassaro Renna; da qui in poi scorre verso la periferia sud del capoluogo siciliano per andare a sfociare nel Mar Tirreno. La foce è visibile dal ponte del lungomare Sant'Erasmo. Corso d'acqua a carattere torrentizio, anche nei mesi più caldi conserva un deflusso sufficiente per la presenza di molte sorgive lungo il proprio corso e per la ricchezza della falda che lo alimenta: nel 1997, ultimo dato disponibile, la portata media mensile del fiume ha oscillato fra un massimo di 1,87 metri cubi al secondo (registrato in gennaio) e un minimo di 0,116 metri cubi al secondo (registrato in agosto). Dal 1980 al 1997, la portata massima si è registrata nel gennaio del 1981 (5,876).

Gallery

fiume oreto, FIUME ORETO, PALERMO (PA )

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

fiume oreto è un luogo salvato

9° censimento nazionale del FAI
Anno
2018
Voti
83,138
Intervento
Stato
Approvato

IL BENE
Il Fiume Oreto scorre nell’omonima valle, con un bacino che si estende per circa 23 chilometri nei territori di Altofonte, Monreale e Palermo. La sorgente si trova a sud di Palermo, nella Conca d’Oro e il fiume sfocia nel Mar Tirreno, dopo aver attraversato il capoluogo. La storia del fiume è ricca di eventi, tra cui l’essere stato testimone dell’assalto cartaginese di Asdrubale. Corso d’acqua a carattere torrentizio, anche nei mesi più caldi l’Oreto conserva un deflusso sufficiente grazie alla presenza di molte risorgive e alla ricchezza della falda che lo alimenta. Per gran parte della sua lunghezza si estende un SIC (sito di interesse comunitario) di grande valore naturalistico, che rappresenta, in un’area estremamente antropizzata, un rifugio e un corridoio ecologico per la fauna selvatica. Il fiume risulta particolarmente inquinato per la presenza di numerosi scarichi fognari abusivi e perché viene spesso utilizzato come discarica a cielo aperto. Da 20 anni si parla dell’istituzione di un parco, mai concretizzata, del resto la riqualificazione del fiume non può prescindere dai problemi di smaltimento e trattamento delle acque reflue. Finalmente, grazie al risultato del censimento, si è arrivati a una svolta: a fine 2018 è stato infatti avviato un tavolo di confronto territoriale volto alla costituzione di un “Contratto di fiume”, documento strategico che permette di pianificare azioni concrete e condivise dalla comunità di riferimento.

 

INTERVENTO
In virtù del suo posizionamento al 2° posto della classifica nazionale e al 1° posto della speciale classifica dedicata ai “luoghi d’acqua” della nona edizione de “I Luoghi del Cuore” grazie ai 83.138 voti ricevuti, il FAI interviene sul Fiume Oreto, con un contributo di 65.000 euro. L’intervento sostenuto da FAI e Intesa Sanpaolo, ancora in via di definizione, verrà individuato nell’ambito delle azioni previste dal “Contratto di Fiume”, su cui sta lavorando l’Autorità di Bacino – l’ente che si occupa del risanamento delle acque, della fruizione e gestione del patrimonio idrico e della tutela dei relativi aspetti ambientali - insieme alla Regione Siciliana, ai tre Comuni nei quali ricade il bacino fluviale e a vari stakeholder locali. L’impegno delle parti in campo sta già dando i primi frutti perché il progetto per bonificare una parte di fiume e renderla fruibile alla città di Palermo è stato candidato dal Comune a un bando di finanziamento europeo e il progetto ha superato il primo step di ammissibilità: si tratta di un nuovo, importante passo verso l’auspicato arrivo di un finanziamento di 6,8 milioni di euro.

 

LE PERSONE CHE HANNO RACCOLTO I VOTI
Il comitato “Salviamo l’Oreto”, insieme alla Delegazione FAI Palermo e al Gruppo FAI Giovani Palermo, ha mobilitato un gran numero di stakeholder locali, istituzionali e non, riportando la questione “Fiume Oreto” all’attenzione pubblica.

 

CONTRIBUTO: 65.000 euro

 

SCARICA QUI i materiali per promuovere il risultato ottenuto dal tuo Luogo del Cuore

Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

2° Posto

83,138 Voti
Censimento 2016

161° Posto

1,827 Voti
Censimento 2014

6,140° Posto

3 Voti
Censimento 2012

3,488° Posto

4 Voti
Censimento 2010

988° Posto

6 Voti
Censimento 2003

1,863° Posto

1 Voti

Scopri altri luoghi vicini

840°
127 voti

Carcere

EX MONASTERO E CARCERE MILITARE (REAL CASA DEI MATTI)

PALERMO

549°
217 voti

Villa

VILLA DI NAPOLI CON GIARDINO

PALERMO

1,016°
93 voti

Palazzo storico, dimora storica

PALAZZO MOROZZO DELLA ROCCA - CHIESA DI SAN GIUSEPPE DI CAFASSO

PALERMO

807°
133 voti

Palazzo storico, dimora storica

LAVATOIO DEL REALE ALBERGO DEI POVERI DI PALERMO

PALERMO

Scopri altri luoghi simili

31,907 voti

Fiume, torrente, lago

LAGHI DI MONTICCHIO

RIONERO IN VULTURE, POTENZA

24°
16,650 voti

Fiume, torrente, lago

LAGO D'ORTA E IL SUO ECOSISTEMA

ISOLA SAN GIULIO, NOVARA

264°
1,055 voti

Fiume, torrente, lago

FIUME PIAVE

SAN DONÀ DI PIAVE, VENEZIA

472°
284 voti

Fiume, torrente, lago

LAGO DI PERGUSA

ENNA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

FIUME ORETO

PALERMO

Condividi
FIUME ORETO
L'Oreto (chiamato in epoca araba Wadi al-Abbas) è un fiume siciliano che scorre nella Valle dell'Oreto e con un bacino che si estende nei territori dei comuni di Altofonte, Monreale e Palermo. Lungo circa 20 chilometri, ha la sorgente a sud di Palermo, nella cosiddetta Conca d'Oro, lungo la dorsale del Monte Matassaro Renna; da qui in poi scorre verso la periferia sud del capoluogo siciliano per andare a sfociare nel Mar Tirreno. La foce è visibile dal ponte del lungomare Sant'Erasmo. Corso d'acqua a carattere torrentizio, anche nei mesi più caldi conserva un deflusso sufficiente per la presenza di molte sorgive lungo il proprio corso e per la ricchezza della falda che lo alimenta: nel 1997, ultimo dato disponibile, la portata media mensile del fiume ha oscillato fra un massimo di 1,87 metri cubi al secondo (registrato in gennaio) e un minimo di 0,116 metri cubi al secondo (registrato in agosto). Dal 1980 al 1997, la portata massima si è registrata nel gennaio del 1981 (5,876).
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2018
I Luoghi del Cuore
2003, 2010, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te