Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
PARROCCHIA SAN FRANCESCO

PARROCCHIA SAN FRANCESCO

PIOSSASCO, TORINO

803°

POSTO

64

VOTI 2020
PARROCCHIA SAN FRANCESCO
L'attuale chiesa venne costruita dai francescani su una primitiva proprietà dell'ordine comprendente alcuni terreni e una casa verso la fine del XVII secolo. Sul lato di ponente si trovava il convento e il chiostro (attuale piazza Ten.Nicola). Con le leggi rivoluzionarie giacobine il convento viene soppresso e la proprietà di esso metà rimane alla chiesa secolare e l'altra diventa la nuova sede del comune. Dal 1799 è la sede della seconda parrocchia di Piossasco. La prima costruzione, risalente probabilmente al 1679 a navata unica, corrispondente all'attuale centrale, non andava di molto al di là dell'attuale balaustra. Il costante aumento della popolazione rese nel tempo necessari successivi ampliamenti, una prima volta nel 1758 e poi ancora nel biennio 1857-59. La chiesa si arricchì delle navate laterali aumentando la sua lunghezza di 14 metri. Nella prima metà del nostro secolo fu dotata di un'ampia scalinata verso la piazza XX Settembre e fu ulteriormente ampliata verso piazza A.Diaz. Questa nuova modifica inglobò il terrapieno antistante la porta principale dando alla costruzione una maggior proporzione. I nuovi lavori eseguiti tra il 1898-1902 sotto la direzione dell'architetto torinese Giuseppe Gallo portarono all'attuale facciata che si segnala per maggiore profondità e altezza, per la presenza di balaustre nella parte bassa e alta per una forma diversa delle finestre e del rosone centrale, per la forma stilizzata degli acroteri, per un arco di cornici. L'antico mattonato della facciata e dell'intera chiesa resta visibile solo nella torre campanaria che evidenzia una probabile sopra elevazione rispetto al suo sviluppo primitivo. Sotto il castello delle campane è presente ancora il quadrante del antico orologio e campeggia la scritta TEMPORUM-AGUSTI-PATRUM-DIVI-ERANG-PIETAS-OPITUI-ANTE-COMP-MDCCLX. Tra le cose notevoli presenti all'interno della chiesa: l'ovale del Santo di Assisi e l'affresco di S.Antonio da Padova nella cupola dell'abside, il coro e in fondo, il palco dell'organo. Al tempo delle Guerre di Successione la chiesa ospitò davanti alla porta principale il cimitero di una piccola comunità boema presente nel paese. Dal 17 -09 -2018 la chiesa è chiusa per dissesto.

Gallery

Scheda completa al 95%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

803° Posto

64 Voti
Censimento 2018

22,790° Posto

3 Voti

Scopri altri luoghi vicini

814°
53 voti

Chiesa

CHIESETTA SAN VALERIANO

PIOSSASCO, TORINO

828°
39 voti

Giardino, parco urbano

GIARDINO DI VILLA BONESCHI

PIOSSASCO, TORINO

783°
84 voti

Area protetta

PARCO MONTANO SAN GIORGIO TORRENTE SANGONETTO

PIOSSASCO, TORINO

144°
2,930 voti

Chiesa

L'INSEDIAMENTO ROMANICO DEL MONTE SAN GIORGIO

PIOSSASCO, TORINO

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

PARROCCHIA SAN FRANCESCO

PIOSSASCO, TORINO

PARROCCHIA SAN FRANCESCO
L'attuale chiesa venne costruita dai francescani su una primitiva proprietà dell'ordine comprendente alcuni terreni e una casa verso la fine del XVII secolo. Sul lato di ponente si trovava il convento e il chiostro (attuale piazza Ten.Nicola). Con le leggi rivoluzionarie giacobine il convento viene soppresso e la proprietà di esso metà rimane alla chiesa secolare e l'altra diventa la nuova sede del comune. Dal 1799 è la sede della seconda parrocchia di Piossasco. La prima costruzione, risalente probabilmente al 1679 a navata unica, corrispondente all'attuale centrale, non andava di molto al di là dell'attuale balaustra. Il costante aumento della popolazione rese nel tempo necessari successivi ampliamenti, una prima volta nel 1758 e poi ancora nel biennio 1857-59. La chiesa si arricchì delle navate laterali aumentando la sua lunghezza di 14 metri. Nella prima metà del nostro secolo fu dotata di un'ampia scalinata verso la piazza XX Settembre e fu ulteriormente ampliata verso piazza A.Diaz. Questa nuova modifica inglobò il terrapieno antistante la porta principale dando alla costruzione una maggior proporzione. I nuovi lavori eseguiti tra il 1898-1902 sotto la direzione dell'architetto torinese Giuseppe Gallo portarono all'attuale facciata che si segnala per maggiore profondità e altezza, per la presenza di balaustre nella parte bassa e alta per una forma diversa delle finestre e del rosone centrale, per la forma stilizzata degli acroteri, per un arco di cornici. L'antico mattonato della facciata e dell'intera chiesa resta visibile solo nella torre campanaria che evidenzia una probabile sopra elevazione rispetto al suo sviluppo primitivo. Sotto il castello delle campane è presente ancora il quadrante del antico orologio e campeggia la scritta TEMPORUM-AGUSTI-PATRUM-DIVI-ERANG-PIETAS-OPITUI-ANTE-COMP-MDCCLX. Tra le cose notevoli presenti all'interno della chiesa: l'ovale del Santo di Assisi e l'affresco di S.Antonio da Padova nella cupola dell'abside, il coro e in fondo, il palco dell'organo. Al tempo delle Guerre di Successione la chiesa ospitò davanti alla porta principale il cimitero di una piccola comunità boema presente nel paese. Dal 17 -09 -2018 la chiesa è chiusa per dissesto.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te