Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
SANTUARIO MADONNA DELL'ALTARE

SANTUARIO MADONNA DELL'ALTARE

PALENA, CHIETI

3,693°

POSTO

19

VOTI 2020
Condividi
SANTUARIO MADONNA DELL'ALTARE
L' eremo è situato a 1278 mt di altezza. Alcune testimonianze rendono certa la costruzione da parte dei celestiniani intorno al 1300, per tramandare ai posteri la memoria della prima residenza eremitica del loro fondatore Pietro da Morrone. Si affaccia sulla vallata dell'Aventino dalle pendici del monte Porrara. Storia. Pietro da Morrone, nel 1235-36 lasciò leremo di Castel di Sangro per cercare un luogo più impervio e solitario, superando il Valico della Forchetta arrivò su una contrafforte rocciosa per rimanere per circa tre anni, dal 1235 al 1238, in una piccola grotta angusta. Nel XIV secolo i monaci celestini costruirono ledificio religioso in memoria del pio eremita. Nel 1807,in seguito ad un editto Napoleonico, che prevedeva la risistemazione degli ordini eremitici, l'ordine celestiniano venne abolito e il complesso religioso venne donato da Ferdinando II, re del Regno delle due Sicilie, alla famiglia Perticone, la quale, ne fece la propria residenza estiva.Nel 1970, donò l'edificio religioso al comune di Palena. Il toponimo altare, secondo alcuni studiosi, è dovuto alla forma della roccia a forma di altare. Descrizione. Leremo è posto su di una rupe che rende impenetrabile ledificio su tre lati. Il complesso religioso è formato da una piccola cappella, da un nucleo abitativo e da un giardino pensile. Il centro abitato è composto su tre livelli . I portali del centro abitato hanno stipiti ed arco a tutto sesto. La chiesa ha copertura a capanna nella parte a sud ed una copertura irregolare a nord. La facciata ha un portale architravato con degli stipiti, cornice modanata e fregio con stemma centrale. Ai lati del portale vi sono due lesene su cui vi sono sei capitelli con ornamenti a voluta e di tipo vegetale e floreale. Sopra il portale vi è unapertura semicircolare con arco a sesto ribassato. La chiesa ha pianta rettangolare. Linterno della chiesa rispecchia quello di una casa di facoltosi. Tradizioni e leggende. In molte occasioni dei pellegrini arrivavano alleremo trascorrendovi la notte. Attualmente vi si giunge a piedi, in processione, il 2 luglio per la festa della Madonna dell'Altare, passando per il sentiero che da Capo di Fiume giunge sino all'eremo. Si rinnova cosi di anno in anno l'antica tradizione che vedeva i fedeli giungere alla piccola chiesetta in grandi "compagnie", ognuna proveniente da un paese diverso e ognuna con un proprio stendardo, a piedi nudi o in ginocchio, acclamando e pregando la Madonna. Ora è aperto al pubblico per visite guidate e pernottamenti.

Gallery

Scheda completa al 95%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

9,264° Posto

9 Voti
Censimento 2016

11,616° Posto

5 Voti
Censimento 2014

10,956° Posto

1 Voti
Censimento 2010

4,353° Posto

1 Voti

Vota altri luoghi vicini

12,199°
5 voti

Area naturale

BOSCO DEL SANTUARIO DELLA MADONNA DELL ALTARE

PALENA, CHIETI

10,471°
6 voti

Area naturale

FONTE DELLA NOCE

LETTOPALENA, CHIETI

Vota altri luoghi simili

12,911 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

9,649 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

6,309 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

CUNEO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

SANTUARIO MADONNA DELL'ALTARE

PALENA, CHIETI

Condividi
SANTUARIO MADONNA DELL'ALTARE
L' eremo è situato a 1278 mt di altezza. Alcune testimonianze rendono certa la costruzione da parte dei celestiniani intorno al 1300, per tramandare ai posteri la memoria della prima residenza eremitica del loro fondatore Pietro da Morrone. Si affaccia sulla vallata dell'Aventino dalle pendici del monte Porrara. Storia. Pietro da Morrone, nel 1235-36 lasciò leremo di Castel di Sangro per cercare un luogo più impervio e solitario, superando il Valico della Forchetta arrivò su una contrafforte rocciosa per rimanere per circa tre anni, dal 1235 al 1238, in una piccola grotta angusta. Nel XIV secolo i monaci celestini costruirono ledificio religioso in memoria del pio eremita. Nel 1807,in seguito ad un editto Napoleonico, che prevedeva la risistemazione degli ordini eremitici, l'ordine celestiniano venne abolito e il complesso religioso venne donato da Ferdinando II, re del Regno delle due Sicilie, alla famiglia Perticone, la quale, ne fece la propria residenza estiva.Nel 1970, donò l'edificio religioso al comune di Palena. Il toponimo altare, secondo alcuni studiosi, è dovuto alla forma della roccia a forma di altare. Descrizione. Leremo è posto su di una rupe che rende impenetrabile ledificio su tre lati. Il complesso religioso è formato da una piccola cappella, da un nucleo abitativo e da un giardino pensile. Il centro abitato è composto su tre livelli . I portali del centro abitato hanno stipiti ed arco a tutto sesto. La chiesa ha copertura a capanna nella parte a sud ed una copertura irregolare a nord. La facciata ha un portale architravato con degli stipiti, cornice modanata e fregio con stemma centrale. Ai lati del portale vi sono due lesene su cui vi sono sei capitelli con ornamenti a voluta e di tipo vegetale e floreale. Sopra il portale vi è unapertura semicircolare con arco a sesto ribassato. La chiesa ha pianta rettangolare. Linterno della chiesa rispecchia quello di una casa di facoltosi. Tradizioni e leggende. In molte occasioni dei pellegrini arrivavano alleremo trascorrendovi la notte. Attualmente vi si giunge a piedi, in processione, il 2 luglio per la festa della Madonna dell'Altare, passando per il sentiero che da Capo di Fiume giunge sino all'eremo. Si rinnova cosi di anno in anno l'antica tradizione che vedeva i fedeli giungere alla piccola chiesetta in grandi "compagnie", ognuna proveniente da un paese diverso e ognuna con un proprio stendardo, a piedi nudi o in ginocchio, acclamando e pregando la Madonna. Ora è aperto al pubblico per visite guidate e pernottamenti.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2010, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te