Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
VILLA MAZZOTTI BIANCINELLI

VILLA MAZZOTTI BIANCINELLI

CHIARI, BRESCIA

1,166°

POSTO

69

VOTI 2020
Condividi
VILLA MAZZOTTI BIANCINELLI
La villa, residenza del conte Lodovico Mazzotti-Biancinelli, fu costruita tra il 1911 e il 1916 in stile neorinascimentale su progetto dell'architetto torinese Antonio Vandone di Cortemilia, uno dei maggiori esponenti del Liberty italiano. L’edificio ha pianta quadrata articolata attorno ad un peristilio centrale, con scalone monumentale illuminato da una grandiosa finestra Liberty a tre campate. La struttura si sviluppa su due livelli ed è ricoperta da un lucernario. Attorno alla villa sorgono le scuderie, il garage, il villino del custode con torretta e le serre. Il parco della villa, esteso su una superficie di 87 ha, fu concepito come giardino all'italiana dall'architetto Vandone di Cortemilia, ma nel 1927 fu trasformato dallo studio di architettura parigino Adam & Co. che lo abbellì con un teatrino, una voliera, vari tempietti, vasi e statue neoclassiche e circa otto chilometri di siepi. Il versante sud-est del giardino è protetto da una recinzione costituita da una cancellata in ferro, ornata con motivi floreali e sorretta da pilastri bugnati in cemento.

Gallery

, VILLA MAZZOTTI BIANCINELLI, CHIARI, BRESCIA

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

4,586° Posto

18 Voti
Censimento 2018

1,086° Posto

86 Voti
Censimento 2016

13,852° Posto

4 Voti
Censimento 2016

8,671° Posto

7 Voti
Censimento 2014

10,956° Posto

1 Voti
Censimento 2014

10,956° Posto

1 Voti
Censimento 2006

1,146° Posto

3 Voti
Censimento 2003

1,863° Posto

1 Voti

Vota altri luoghi vicini

23,495°
2 voti

Chiesa

CHIESA QUATTROCENTESCA DI SAN ROCCO

CHIARI, BRESCIA

16,405°
3 voti

Chiesa

CHIESA BEATA VERGINE DI CARAVAGGIO PRESSO IL CIMITERO

CHIARI, BRESCIA

NC
0 voti

Area naturale

MONTE ORFANO E RELATIVA ZONA PEDEMONTANA

COCCAGLIO, BRESCIA

Vota altri luoghi simili

13,046 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

9,734 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

6,437 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

CUNEO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
VILLA MAZZOTTI BIANCINELLI

VILLA MAZZOTTI BIANCINELLI

CHIARI, BRESCIA

Condividi
VILLA MAZZOTTI BIANCINELLI
La villa, residenza del conte Lodovico Mazzotti-Biancinelli, fu costruita tra il 1911 e il 1916 in stile neorinascimentale su progetto dell'architetto torinese Antonio Vandone di Cortemilia, uno dei maggiori esponenti del Liberty italiano. L’edificio ha pianta quadrata articolata attorno ad un peristilio centrale, con scalone monumentale illuminato da una grandiosa finestra Liberty a tre campate. La struttura si sviluppa su due livelli ed è ricoperta da un lucernario. Attorno alla villa sorgono le scuderie, il garage, il villino del custode con torretta e le serre. Il parco della villa, esteso su una superficie di 87 ha, fu concepito come giardino all'italiana dall'architetto Vandone di Cortemilia, ma nel 1927 fu trasformato dallo studio di architettura parigino Adam & Co. che lo abbellì con un teatrino, una voliera, vari tempietti, vasi e statue neoclassiche e circa otto chilometri di siepi. Il versante sud-est del giardino è protetto da una recinzione costituita da una cancellata in ferro, ornata con motivi floreali e sorretta da pilastri bugnati in cemento.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2016
I Luoghi del Cuore
2003, 2006, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te