Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
MASSO DELLE CROCI/MASSO DELLE BALESTRE (INCISIONI RUPESTRI)

MASSO DELLE CROCI/MASSO DELLE BALESTRE (INCISIONI RUPESTRI)

CURIGLIA CON MONTEVIASCO, VARESE

2,012°

POSTO

43

VOTI 2020
MASSO DELLE CROCI/MASSO DELLE BALESTRE (INCISIONI RUPESTRI)
Nella Val Veddasca i leponzi della montagna (I millennio a.C) crearono un ‘itinerario’ di pellegrinaggio. Questo pellegrinaggio portava a una serie di massi incisi recanti simboli e graffiti, dove presumibilmente si dovevano compiere determinati riti legati a cicli astrali ed alla fecondità.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

22,790° Posto

3 Voti

Vota altri luoghi vicini

1,849°
48 voti

Area naturale

ALPONE

CURIGLIA CON MONTEVIASCO, VARESE

NC
0 voti

Borgo

CADERO FRAZIONE DELLA VAL VEDDASCA

VEDDASCA, VARESE

Vota altri luoghi simili

14,749 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

10,658 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

7,824 voti

Area naturale

CIRCUMARPICCOLO, STORIA DI UNA STRADA DIMENTICATA

TARANTO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

MASSO DELLE CROCI/MASSO DELLE BALESTRE (INCISIONI RUPESTRI)

CURIGLIA CON MONTEVIASCO, VARESE

MASSO DELLE CROCI/MASSO DELLE BALESTRE (INCISIONI RUPESTRI)
Nella Val Veddasca i leponzi della montagna (I millennio a.C) crearono un ‘itinerario’ di pellegrinaggio. Questo pellegrinaggio portava a una serie di massi incisi recanti simboli graffiti e dove presumibilmente si dovevano compiere determinati riti legati a cicli astrali ed alla fecondità. I massi sono incisi soprarutto con ‘coppelle’, escavazioni circolari effettuate facendo ruotare una pietra aguzza più dura del materiale sottostante, con l’ausilio di sabbia abrasaiva. Presumibilmente servivano alle offerte di liquidi come sangue o latte. Vaschette rettangolari erano ricettacolo per offerte di farina, miele e bacche. Questi massi sono tipicamente in posizione dominante o ai lati del sentiero. Il culto che veniva eseguito, atto a propiziare le forze della natura, era personale e non legato ad una casta sacerdotale. Caratteristiche sono le incisioni a croce che nulla hanno in comune con il mondo cristiano. Sono lo schema più semplice per disegnare il corpo umano. Il santuario rupestre della Valle Vaddesca si trova nella località Alpone di Curiglia. Giunti alle baite dell’Alpone, si segue la cresta e subito dopo l’ultima baita si scende nel bosco sulla destra (non c’è nessun sentiero). Dopo circa 200m di ripida discesa si incontra l’imponente masso con molte incisoni a forma di croce, balestra, coppelle e forme a calice. Un secondo masso con molte incisoni si incontra prendendo il sentiero che parte sulla destra della penultima baita. Lungo il sentiero che porta al masso si trovano altre rocce incise. L’Alpone si raggiunge salendo a piedi da Curiglia seguento un sentiero molto ripido (2-2,5h). In alternativa (meno impegnativo) si sale in macchina all’Alpe Pradecolo per poi seguire il sentiero facile fino all’Alpone. L’Alpone è composto da una serie di baite ristrutturate nei ultimi decenni. Da qui si gode di una vista spettacolare. Si può pranzare presso l’agriturismo ‘Le Gemelle’ gestito dal gentilissimo ed originalissimo Sig. Vanes. Fonti Celti. Itinerari storici e turistici tra Lombardia-Piemonte-Svizzera di Roberto Corbella. Macchione Editore. Pietro Astini, Il masso grande dell’Alpone. Società Storica Varesina. Fascicolo XII. Anno di pubblicazione: marzo 1975.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te